Main partner:

Oath Italia utilizzerà i dati di Audiens; Lundari: «Al lavoro per integrarli nella nostra DMP»

Grazie ad un accordo con la data management platform del Gruppo DigiTouch, la controllata di Verizon potrà arricchire la sua inventory e migliorare il targeting per le aziende inserzioniste, sia attraverso insertion order sia tramite programmatic

di Cosimo Vestito
30 ottobre 2017
christina-lundari-oath
Christina Lundari

Oath ha siglato un accordo con Audiens  che permetterà agli inserzionisti di pianificare campagne pubblicitariementi di audience attraverso le strategie di managed sales business e di programmatic self service della controllata di Verizon.

Grazie a questa collaborazione, Oath arricchisce la propria offerta italiana di data bidding, garantendo così alle aziende di pianificare campagne online mirate su specifici segmenti di pubblico.

«Gli investitori pubblicitari mostrano un crescente bisogno di dati di qualità per essere certi di poter fare comunicazioni mirate ed evitare qualsiasi dispersione di budget pubblicitari. L’accordo siglato con Audiens, il primo stipulato con un data provider, va proprio nella direzione di un approccio data-driven, aperto e flessibile, che prevede l’unione di tecnologie performanti a una grande disponibilità di dati per essere al fianco dei nostri clienti nell’ideazione di campagne digitali di successo. Di Audiens abbiamo apprezzato la voglia di collaborare a un progetto comune e la grande ambizione di crescita in termini di acquisizione di informazioni relative al consumatore», sottolinea Christina Lundari, General Manager di Oath Italia, «I nostri ingegneri stanno lavorando per integrare i dati di Audiens all’interno della DMP di Oath, che serviranno ad abilitare una migliore targettizzazione per tutte le campagne gestite sia tramite Insertion Order, sia programmaticamente attraverso Brightroll, la demand-side platoform che Yahoo ha portato in eredità nella nuova realtà di Oath. Tutte le campagne video, display e native potranno essere pianificate con l’utilizzo di questi dati che oggi garantiscono ottimi risultati in termini di KPI legati alle variabili socio-demo classiche e domani potranno riguardare invece anche i comportamenti di acquisto grazie all’espansione di Audiens in quest’area».

L’accordo, si legge nella nota, è in piena armonia con la strategia globale della società , che – grazie alla combinazione di contenuti di qualità, dati certificati e tecnologia all’avanguardia – punta a mettere a disposizione di investitori ed editori soluzioni per la comunicazione in ambito digitale.

maras-audiens
Marko Maras, Co-fondatore di Audiens

«Siamo lieti di questa partnership con Oath e certi che l’ampiezza e l’affidabilità dei dati nel nostro catalogo possano contribuire positivamente al raggiungimento del target delle campagne pianificate all’interno del network di Oath», afferma Marko Maras, Co-Fondatore di Audiens.

Il catalogo della data management platform del Gruppo DigiTouch conta oltre 25 milioni di consumatori italiani e offre una granularità di profilazione che spazia da parametri socio-demo certificati a parametri comportamentali, fino a includere variabili fornite da società che operano nell’ambito dei pagamenti online. Sono dati anonimi, trattati in forma aggregata, per i quali è stata data l’autorizzazione all’utilizzo.

Audiens ha recentemente ampliato il proprio team con l’ingresso di Stefano Vendramini, il quale ha assunto il ruolo di Partner e Chief Revenue Officer.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette