Main partner:

Omnicom Media Group riorganizza il team del programmatic

Da aprile la holding sposterà 620 specialisti da Resolution Media e Annalect nelle sue principali centrali media, per facilitare e rendere più fluido il dialogo coi clienti anche sui temi ad tech

AppNexus rafforza l’organico in Europa: 60 posizioni aperte

La società specializzata in programmatic sta cercando sessanta nuovi professionisti da inserire nelle sedi di Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Italia

Rubrica

Cosa può offrire il Programmatic al mondo del Travel?

Secondo Alessio Romero, Digital Travel Expert di Tradelab, gli acquisti automatizzati sono un prezioso strumento anche per chi opera nel settore dei viaggi. La società ne parlerà al BTO di Firenze

Behavioural data, ecco quanto sono importanti per portare l’utente a concludere un acquisto

Secondo Enrico Quaroni di Fanplayr, questo tipo di insight è fondamentale per capire le reali esigenze dei consumatori e dar loro un’esperienza sempre più personalizzata

FreeWheel: «Video sempre più centrale, soprattutto nella sua componente premium»

Secondo il Manager Demand Sales Davide Fiorentini, tra i principali temi di quest'anno nel mercato ad tech ci sarà la necessità di migliorare targeting e misurazione sui grandi schermi connessi

AdSquare: «Il programmatic nel 2019? Andiamo verso un legame sempre più stretto tra on e offline»

Secondo Beatrice Fabiano, Sales Director Italy della società, i clienti sono sempre più attenti alle performance "reali" e alla relazione tra digital e mondo fisico, specialmente in funzione dei punti di vendita

In Evidenza

FreeWheel lancia una nuova divisione dedicata ai player lato domanda

Si chiama FreeWheel Media. Alla base della sua offerta, il cui lancio è atteso per fine anno, tre asset: attribuzione, dati e trading programmatico

Adform rafforza l’area sales con Michela Passera e Alessandra Viganò. Esce Valeria Mazzon

Novità per il team italiano della piattaforma di programmatic, che intanto annuncia un'estensione degli incarichi per il VP Southern Europe Julien Gardès

Google Trust and Safety Ads Report: rimossi 2,3 miliardi di annunci “ingannevoli” nel 2018

Lo scorso anno Big G ha attivato 31 nuove policy per contrastare abusi. Mark Howe: «Nel 2019 il lancio di uno strumento di controllo sugli annunci elettorali in occasione delle elezioni in Europa e in India»

Publicis Groupe lancia in Italia la divisione Spine. Alla guida del team Alessio Fattore

La nuova unit sarà dedicata alla gestione dei dati e della tecnologia, e vedrà al lavoro oltre 40 professionisti con competenze in audience solutions, data sciences, consumer research, development e activation

Zebestof cambia nome e diventa ZBO Media

La società specializzata in programmatic buying dichiara una crescita del giro d’affari del 30%. Il country manager Italy Giacomo Zampieron: «Business in crescita a doppia cifra per il trading desk anche nel nostro Paese»

Amazon migliora la sua DSP: nuove funzionalità e interfaccia

Le novità della piattaforma sono volte a facilitare e rendere più rapidi i processi di costruzione delle campagne e la reportistica. Ecco cosa cambia

Indirizzare le campagne digitali in base alle performance dei retailer: l’esperimento di Coty

L'azienda di cosmesi ha avviato, insieme a Zenith, un progetto pilota volto migliorare l'efficacia delle sue pianificazioni online. Ne parliamo nella nostra rassegna

Addressable TV, nasce un nuovo consorzio per l’erogazione della pubblicità

Si chiama "Project OAR" e si propone di trovare uno standard comune per gli annunci targettizzati su dispositivi connessi. Tra i suoi membri, Disney Media Networks, Discovery, Turner e FreeWheel

Cresce l’uso di tool di attribuzione multi-touch: un mercato globale da 816 milioni di dollari

Tale la cifra che le aziende hanno speso nel 2018 in soluzioni di questo tipo, e che nei prossimi anni è destinata ad aumentare ancora, secondo uno studio internazionale

Data science ed analytics saranno le competenze più ricercate dalle agenzie nei prossimi due anni

Ma trovare professionisti qualificati, per le sigle digitali, non è sempre facile: la competizione nella ricerca di talenti è considerata tra le principali difficoltà che queste società si trovano a dover affrontare. I dati di uno studio

Media Transparency: un tema sempre prioritario per il mercato pubblicitario

Lo conferma la ricerca 2019 dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano. L’opinione di Fabrizio Angelini, Sensemakers-comScore Italia: «Gli enti certificatori devono garantire alti livelli di indipendenza»

Blockchain, nel 2018 le aziende italiane hanno investito 15 milioni di euro

Il nostro Paese è il terzo in Europa per numero di iniziative ma il mercato è ancora agli albori. I dati dell’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger della School of Management del Politecnico di Milano

Pubblicità online, cresce il ruolo delle data-company. Zampori (Quantcast): «E’ in atto una rivoluzione»

Come emerso dai dati dell’Osservatorio Internet Media, l’approccio data-driven è uno degli elementi di traino per tutto il comparto della pubblicità online (e non solo). Ma la capacità di integrazione dei dati di terza e prima parte è fondamentale

Cresce il numero medio di fonti di dati per le attività di marketing: 15 nel 2019, secondo Salesforce

Stando a uno studio della società, le quattro maggiori tecnologie utilizzate per delineare l’identità dei clienti sono i database di marketing, i sistemi di CRM, i fornitori di servizi e-mail e le DMP

Il programmatic in Italia cresce del 18% e raggiunge 482 milioni di euro

Ma nel nostro Paese la pubblicità automatizzata avanza più lentamente rispetto ad altri mercati europei. I dati, relativi al 2018, diffusi dall’Osservatorio Internet Media della School of Management del Politecnico di Milano

Targeting: secondo Zenith, bisogna superare l’approccio demografico tradizionale

Uno studio dell’agenzia mostra l’obsolescenza della segmentazione basata solo sull’età. Andrea di Fonzo, CEO di Zenith Italy: «Si deve lavorare su nuovi modelli di audience che contribuiscano alla crescita del business dei brand»

Il mestiere del programmatic trader? Servono nervi saldi e tanta pazienza. Lo rivela uno studio

Una ricerca internazionale getta luce sulle quotidiane difficoltà di chi gestisce le campagne in programmatic. Complessità che potrebbero essere evitate

Audience Network, targeting e gestione self-service: ecco come viene usato LinkedIn dai brand

Quali sono le priorità dei marketer sulla piattaforma e le soluzioni della sua offerta su cui è richiesto maggior supporto? Il social lo ha chiesto ai propri inserzionisti