Main partner:

Snap, accordo con IAS, Moat e DoubleVerify per la brand safety

Le tre società verificheranno in maniera indipendente i processi messi in campo da Snapchat per valutare la qualità e appropriatezza dei contenuti postati sul social

di Alessandra La Rosa
30 maggio 2017
Snapchat-Oracle

Snap ha tre nuovi partner per la brand safety. Integral Ad Science (IAS), Moat e DoubleVerify hanno infatti annunciato di avere stretto un accordo con la società, proprietaria del social network Snapchat, per garantire verifiche indipendenti sul protocollo utilizzato dalla piattaforma per la brand safety dei suoi inserzionisti.

I tre operatori attivi nell’ambito della misurazione e analytics forniranno verifiche e validazioni indipendenti dei processi messi in campo da Snap per valutare la qualità e appropriatezza dei contenuti postati dagli utenti sul social. Il protocollo di brand safety di Snapchat è disegnato per bloccare ogni annuncio che possa apparire accanto a contenuti generati dagli utenti, considerati inappropriati o spiacevoli.

Questo è solo il primo passo di una più ampia collaborazione a lungo termine tra Snap e le tre società, che porterà nel corso di quest’anno ad ulteriori iniziative volte ad aumentare l’impatto della pubblicità su Snapchat.

IAS, Moat e DoubleVerify sono anche entrate a far parte della Snapchat Brand Safety Coalition, che esamina le best practice della industry e l’approccio di Snapchat alla brand safety.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette