Main partner:

Rubicon Project acquisisce la gestione dell'inventory mobile di Lumata

Il Mobile sarà uno degli asset della società nel 2015, insieme al potenziamento delle tecnologie alla base dei processi di automatizzazione degli acquisti di spazi pubblicitari “reservation based”

di Alessandra La Rosa
13 maggio 2015
rubicon-project-logo

Crescere sul fronte display e mobile e potenziare le tecnologie alla base dei processi di automatizzazione degli acquisti di spazi pubblicitari “reservation based”. Sono questi gli obiettivi di Rubicon Project per il 2015, come ci hanno detto Jay Stevens, general manager International e Sara Buluggiu, direttore commerciale Sud Europa della società, intervistati in occasione del Festival of Media Global 2015.

jay-stevens-rubicon-project
Jay Stevens

«Il 2014 è stato l’anno dell’espansione internazionale, con l’apertura di nuovi uffici in Brasile, Giappone, Sud Est Asiatico e nell’area Mediterranea – ci ha spiegato Stevens -. Ora, forti di recenti acquisizioni, intendiamo soprattutto potenziarci nella creazione di sistemi che favoriscano l’automatizzazione della compravendita degli spazi adv, soprattutto in campo Audience Guaranteed. L’obiettivo è rendere più efficienti i processi, il che può facilmente favorire un’adozione maggiore del Programmatic in campo pubblicitario. E’ proprio in quest’ottica che lo scorso novembre abbiamo acquisito due importanti società, specializzate nel campo delle negoziazioni dirette tra editori e inserzionisti, iSocket e Shiny Ads».

Sara-Buluggiu-Rubicon_Project
Sara Buluggiu

Ma non è questo l’unico fronte su cui si muoverà la società nei mesi a venire, come ci ha spiegato Sara Buluggiu. «Guardiamo con vivo interesse al mezzo mobile, un canale che sta crescendo molto e che per noi sta diventando di assoluta importanza. A tal proposito abbiamo recentemente acquisito la gestione in Programmatic degli spazi mobile di Lumata, un cliente particolarmente importante di cui gestiremo le inventory a livello paneuropeo».

Tutto questo alla vigilia dell’inaugurazione dei nuovi uffici italiani, in centro a Milano, dove lavorerà un team coordinato dalla stessa Buluggiu insieme a Mariano De Luca, account director, Seller Cloud per il Sud Europa. «Aprire una sede in Italia è stato per Rubicon Project una evoluzione naturale. Il nostro mercato sta vivendo una fortissima crescita in ambito Programmatic, ed era diventato ormai necessario un presidio locale: attualmente l’Italia è il quarto dei nostri mercati, dopo Uk, Francia e Germania».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter