Main partner:

Filippo Satolli, Instal: «Al lavoro sulle tecnologie, con un occhio all’intelligenza artificiale»

Intervistato al Programmatic Day, il manager ci ha spiegato perché le app sono importanti per i brand e come la società di cui è co-fondatore e coo si sta muovendo nel mercato

Andrea Di Domenico
21 aprile 2017
filippo-satolli-instal-programmatic-day-2017

Le app costituiscono un vantaggio enorme per i brand. Ne è convinto Filippo Satolli, co-fondatore e coo di Instal, secondo cui tramite le applicazioni i brand possono fornire contenuti personalizzati, realizzare push notification (più difficili su mobile browser), e non da ultimo profilare gli utenti e analizzare il loro comportamento.

Ma non basta avere semplicemente un’app: «a questo strumento bisogna approcciarsi in maniera diversa. Definire bene la sua struttura e sfruttare i dati che gli utenti possono fornire tramite l’app, consente ai brand di avere dei vantaggi molto maggiori».

Intervistato a margine del Programmatic Day, dove ha partecipato a un panel, Satolli ha fatto anche il punto sulla situazione di Instal: «Stiamo crescendo molto a livello internazionale», ci ha spiegato, aggiungendo che «stiamo anche lavorando molto sulle tecnologie e su nuove soluzioni, includendo un pò di artificial intelligence anche in quelli che sono i prodotti e servizi che vengono utilizzati oggi».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette