Main partner:

Commanders Act ottiene la certificazione europea per la protezione dei dati

L’ePrivacyseal riguarda l’intera offerta della società ad-tech, che include soluzioni per la gestione dei tag, la DMP proprietaria, lo strumento per la sincronizzazione delle identità e quello dedicato all’ottimizzazione dei budget media

di Cosimo Vestito
26 aprile 2017
Frassineti-Commanders Act
Marco Frassineti, Country Manager Italia di Commanders Act

Commanders Act ha ricevuto la certificazione europea di ePrivacy per la protezione dei dati. È una delle prime soluzioni nel settore della gestione multicanale dei dati a dimostrare la propria adeguatezza al nuovo standard, che entrerà in vigore in tutti i Paesi europei a partire dal 25 maggio 2018.

La certificazione comprende l’intera offerta di soluzioni di Commanders Act, che include Tag Commander per la gestione dei tag, la piattaforma di gestione dei dati in tempo reale (DMP) Data Commander, Fuse Commander per la sincronizzazione delle identità degli utenti e Mix Commander per l’analisi e l’ottimizzazione dei budget media.

«Commanders Act prende molto sul serio la protezione e la sicurezza dei dati. Questa certificazione è estremamente importante per noi e dimostra la qualità dei nostri processi. Proponiamo una vasta gamma di possibilità per proteggere i dati degli utenti che va ben oltre gli standard. I nostri clienti sentono già la necessità di tracciare e targettizzare i loro utenti conformemente alla normativa più severa sulla protezione dei dati», ha commentato Marco Frassinetti, Country Manager per l’Italia della società fornitrice di soluzioni per la gestione di tag e dati.

La certificazione ePrivacyseal è rilasciata dallo specialista indipendente europeo della protezione dei dati, ePrivacy GmbH.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette