Main partner:

ADmantX, acquisti media ottimizzati grazie a un nuovo strumento di analisi semantica

La società guidata da Giovanni Strocchi lancia una soluzione che analizza il contenuto dell’inventory per orientare le scelte di media buying verso spazi più performanti e sicuri

di Rosa Guerrieri
10 settembre 2018
Giovanni-Strocchi-admantx-620x348
Giovanni Strocchi

Novità nell’offerta di ADmantX. La società specializzata nella fornitura di soluzioni basate su tecnologia semantica per la pubblicità contestuale, la sicurezza avanzata del brand e la profilazione dell’audience, ha annunciato oggi il lancio di una nuova soluzione di Planning & Reporting.

Si tratta di uno strumento completo di analisi, che consente agli inserzionisti di ottenere i dati contestuali dettagliati richiesti per la selezione di inventory rilevanti e sicure per il brand, contribuendo a verificare lo spazio acquistato.

Grazie all’utilizzo della tecnologia semantica di ADmantX, la nuova suite offre infatti una visione dettagliata e multidimensionale del contenuto dell’inventory, identificando la distribuzione del volume e il contributo di 1.200 categorie contestuali (incluse le 698 nuove categorie di IAB Tech Lab), domini e siti web, lingue, sentimenti ed emozioni, entità chiave (come persone, prodotti, organizzazioni), categorie verticali di settore, categorie di brand safety e qualsiasi categoria speciale personalizzata.

“Gli inserzionisti possono raccogliere informazioni approfondite in grado di generare dati altamente dettagliati per orientare le scelte di acquisto – spiega la società in una nota stampa -.  Ad esempio, i clienti possono scoprire i siti più rilevanti per ciascuna categoria contestuale in un periodo specifico come l’ultima settimana (comprese le categorie speciali), le persone più popolari (o altre entità) che vengono citate più frequentemente all’interno di una categoria specifica, e il sentimento e le emozioni dominanti per una selezione di inventory specifica, consentendo una selezione più personalizzata dei contenuti”.

La soluzione di reportistica offrirà un’analisi dettagliata del traffico per URL specifici e includerà anche rapporti completi sulla sicurezza del brand e su trend di volume su categorie speciali per ogni singola campagna. Inoltre, consentirà l’estrapolazione dei dati di analisi per uso interno.

«Con il contestuale sempre più centrale nel GDPR e la maggiore attenzione alla sicurezza del brand, è fondamentale ottenere una visione intelligente avanzata dell’inventory disponibile e della delivery della campagna – ha commentato Giovanni Strocchi, CEO di ADmantX -. Con una visione dettagliata sia dell’inventory che della delivery che copre molte lingue, categorie, domini, filtri di sicurezza del brand e vari argomenti, i nostri clienti si troveranno nella migliore posizione possibile per scegliere media allineati con i valori e le esigenze del proprio brand, e ottenere significativi insight che migliorano nel complesso le performance di comunicazione».

La nuova soluzione sarà disponibile per i clienti di ADmantX (agenzie, editori integrati, brand e clienti dei partner DSP) da fine settembre 2018.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.