Main partner:

Turn acquisita da Amobee per 310 milioni di dollari

La piattaforma tecnologica, che opera nel mercato con una DMP e una DSP, andrà ad espandere le attuali competenze della società in campo programmatic e di gestione dei dati

di Alessandra La Rosa
23 febbraio 2017
turn

Amobee, piattaforma di marketing tecnologico parte della società Singtel, ha annunciato di avere acquisito la piattaforma pubblicitaria Turn per 310 milioni di dollari.

Turn, che nella sua offerta include una DMP e una DSP utilizzata per gli acquisti media data-driven da clienti del calibro di KraftHeinz e Toyota, andrà ad espandere le attuali competenze di Amobee in campo programmatic e di gestione dei dati. “Amobee potrà offrire alle aziende una piattaforma end-to-end indipendente per la pubblicità e il management dei dati su tutti i canali, formati e device, oltre all’accesso agli insight proprietari di Amobee Brand Intelligence, ad analytics avanzati e a supporto per la pianificazione media – spiega la società in una nota ufficiale -. Con questa piattaforma unica, brand e agenzie di punta possono pianificare e acquistare media per audience specifiche in maniera ancora più integrata per massimizzare i loro investimenti su desktop, mobile, video e social media”.

“In questo nuovo capitolo, insieme ai nostri nuovi partner, siamo pronti a fronteggiare qualsiasi cosa arrivi nel dinamico panorama del marketing”, ha scritto in un blog post il ceo di Turn Bruce Falck.

“Attraverso questa acquisizione – ha aggiunto Falck -, Turn si unirà ad Amobee, società di Singtel Group Digital Life. La squadra avrà più di 800 persone focalizzate a far crescere quello che abbiamo costruito fino ad ora, con oltre 200 persone nel team di sviluppo dei prodotti e 1000 clienti globali tra brand e agenzie”.

L’acquisizione è ora al vaglio delle autorità competenti; l’accordo potrebbe essere finalizzato entro la prima metà di quest’anno.

Recentemente Amobee è stata premiata dal Trustworthy Accountability Group (TAG) per il suo impegno contro le frodi. La società è stata tra le prime a ricevere l’attestato TAG “Certificato contro la frode”, a dimostrazione del superamento di rigorosi standard (leggi la notizia). E in un momento in cui le aziende sono sempre più alla ricerca di partner affidabili sul tema trasparenza, questo prezioso riconoscimento potrebbe giocare anche a favore di Turn.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter