Main partner:

The Trade Desk, tutto pronto per l’IPO

Si stima una raccolta di 86,3 milioni di dollari per la quotazione. I ricavi della DSP, secondo quanto dichiarato nella documentazione, sono pari a 113, 8 milioni per il 2015, su un fatturato lordo di 530 milioni di dollari

di Cosimo Vestito
30 agosto 2016
the trade desk

The Trade Desk ha completato la procedura necessaria alla quotazione nella borsa americana e punta a raccogliere 86,3 milioni di dollari nella IPO.

La DSP ha dichiarato ricavi di 113, 8 milioni di dollari per il 2015, su un fatturato lordo di 530 milioni. L’EBIT per l’anno è stato pari 39,2 milioni di dollari secondo le carte depositate presso la Sec, il corrispettivo americano della Consob. I ricavi per i primi sei mesi del 2016 sono stati di 77,6 milioni, con un tasso di crescita dell’83% per la prima metà di quest’anno. Nel 2015, The Trade Desk ha accresciuto la sua base clienti da 258 a 389 elementi.

La documentazione ha indicato che The Trade Desk ha diversificato la sua capacità d’acquisto dalla sua fondazione nel 2011, quando il 100% della spesa lorda era impiegata nella pubblicità display. Nel 2015, il dato è calato al 57%, con il 43% allocato su mobile, video e canali social.

Secondo quanto riportato da MediaPost, The Trade Desk sta testando soluzioni di programmatic native e avviato integrazioni con aziende fornitrici.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.