Main partner:

Il 91% dei brand acquista video in programmatic, secondo AOL

A dirlo è il report “The State of the Video Industry” della società americana, che a IAB Forum presenta i propri piani di espansione in Italia

di Simone Freddi
28 novembre 2015
AOL-Logo

Negli USA la penetrazione del programmatic nel mercato pubblicitario digitale è ormai praticamente totale: lo dimostra l’ultimo report di AOL, secondo cui il 91% dei brand e delle agenzie acquista spazi pubblicitari video in programmatico e l’88% dei publisher fa altrettanto per la vendita della propria video inventory.

La spesa annuale in pubblicità video online negli Stati Uniti è cresciuta del 42% arrivando a 7,46 miliardi di dollari, secondo il report “The State of the Video Industry“. Lo studio cita un sondaggio a circa 300 brand, agenzie ed editori, da cui è emerso che nel 2015 il 32% di tutta la spesa in video adv sarà effettuata in programmatic, percentuale che si prevede crescerò al 38% nel 2016.

In più, il 67% delle agenzie e il 49% delle aziende prevede di aumentare la propria spesa in acquisti di spazi video in programmatico l’anno prossimo.

Un isight interessante della ricerca: un numero crescente di brand è interessato gestire il programmatic in autonomia. La tendenza riguarda il 68% dei brand interpellati da AOL, sommando quelli che hanno già acquistato spazi pubblicitario video in programmatic e quelli che hanno in programma di farlo nei prossimi 12 mesi.

AOL: A IAB Forum i piani per l’Italia

Graham Moysey, Head of International AOL, è tra gli ospiti più attesi a IAB Forum 2015, manifestazione nell’ambito della quale la società americana presenterà i propri piani di sviluppo in Italia, dopo l’accordo con Microsoft.

A fine giugno, infatti, Microsoft ha “ceduto” a AOL la raccolta della pubblicità su tutte le sue properties online. In Italia, secondo quanto già emerso, l’intero l’intero team di Microsoft Advertising è stato trasferito in AOL, diventando di fatto interno al gruppo, dove lavora insieme alla squadra di Be On (che è già parte della famiglia AOL) nella vendita combinata di soluzioni pubblicitarie in Italia. I due team commerciali saranno dunque raccolti all’interno di uno stesso ufficio e saranno guidati da Christina Lundari. Nel sapremo di più martedì a IAB Forum.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette