Main partner:

B2B e B2C a confronto: le tecnologie più utilizzate per misurare l’efficacia della pubblicità

Una ricerca di Salesforce evidenzia affinità e divergenze tra le due categorie di inserzionisti. Reportistica CRM, DMP e piattaforme di analytics gli strumenti con il tasso d’adozione maggiore

di Cosimo Vestito
24 gennaio 2018
marketing-technologico

Dalle data management platform all’automazione, i marketer fanno affidamento ad un’ampia gamma di tecnologie per misurare l’efficacia della loro pubblicità digitale. Complessivamente, gli investimenti dei marketer in tecnologie sta crescrendo

Secondo una ricerca di Salesforce, gli inserzionisti business-to-business (B2B) e business-to-consumer (B2C) utilizzano frequentemente le stesse tecnologie per misurare le loro prestazioni.

salesforce-ricerca

Metà degli inserzionisti B2B intervistati ha infatti dichiarato di utilizzare una piattaforma di attribuzione marketing per misurare l’efficacia degli annunci, quota corrispondente al 48% per la categoria B2C. Il 55% dei rispondenti B2B ha impiegato una piattaforma di analytics di siti web, così come il 53% dei rispondenti B2C.

Si sono registrate comunque delle discrepanze tra le due categorie, ad esempio i B2B hanno maggiori probabilità di usare la reportistica di customer relationship management, oltre ad avere maggiori probabilità di adottare strumenti sviluppati internamente, come le DMP.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.