Main partner:

AppNexus: nuovo ad tag per garantire la trasparenza

Una stringa di codice JavaScript inserita nel tag ad consente a chi acquista di sapere su quale sito viene erogata la pubblicità ed eventualmente di scartare alcune piattaforme

di Caterina Varpi
12 aprile 2015
appnexus
Uno dei temi di attualità nel settore della pubblicità RTB e programmatic è rappresentato dallo scarso controllo della “qualità” delle impression erogate online, che possono essere associate a zone non visibili nel browser (è il tema della viewability) o legate a traffico non umano. Tutto questo è capace di generare diffidenza da parte degli inserzionisti.
Per questo, la piattaforma di programmatic AppNexus ha deciso di assicurare maggior trasparenza, inserendo all’interno del tag pubblicitario una stringa di codice JavaScript che consente a chi acquista di sapere su quale sito viene erogata la pubblicità ed eventualmente di scartare alcune piattaforme. Infatti, fonti stimano che il 30-40% del volume totale delle impression che fluisce attraverso AppNexus non può essere accertato.

La verifica del dominio è ampiamente adottata dal lato degli acquirenti, attraverso fornitori di dati specializzati quali DoubleVerify, Moat o Integral Ad Science. Sul lato delle vendite è meno comune, ma era inevitabile la sua adozione dato la crescente importanza del programmatic.

In ogni caso, il nuovo sistema non sarà in grado, per ora, di funzionare in ogni situazione. In futuro, sarà disponibile un programma di “offerta certificata” che non ha ancora preso il via ma è atteso per il Q2. Il nuovo tag ad arriva a un mese dal lancio dell’implementazione di un portale della società dedicato ai publisher, dotato di consigli su come migliorare la trasparenza.
Inoltre, il nuovo sistema si integra con due novità relative ad AppNexus. La prima è l’entrata nel capitale dela società di WPP Group che ha acquisito il 15% delle azioni nel settembre 2014. WPP essendo azionista e cliente della società beneficerà della maggior trasparenza creata con il nuovo servizio. Inoltre, sembra che AppNexus si stia preparando all’IPO: in questo senso, la capacità di garantire un’offerta pubblicitaria “trasparente” sulla viewability e sulla qualità delle impression rappresenta un elemento cruciale da esibire ai futuri investitori. 

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.