Main partner:

Xaxis lancia Light Reaction, soluzione di performance advertising “mobile-first”

Disponibile in 20 Paesi, Light Reaction è pensata per massimizzare gli effetti che i brand possono raggiungere in funzione dei propri obiettivi – siano essi vendite, contatti o download di applicazioni – attraverso un modello di remunerazione legato ai risultati. A Silvia Iommi a capo dello sviluppo in Italia

di Simone Freddi
21 luglio 2015
xaxis-square

Xaxis, la piattaforma di programmatic media di GroupM, ha annunciato il lancio ufficiale di Light Reaction, una nuova soluzione di performance advertising specializzata su mobile.

Con Light Reaction, Xaxis mette a disposizione in ottica direct response la propria consolidata expertise sulle audience online, grazie all’utilizzo di Turbine, la piattaforma proprietaria di data intelligence e profiling (DMP) di Xaxis, che fornisce funzionalità di segmentazione e modellazione delle audience in real time.

Turbine, si legge in una nota, “rappresenta un vantaggio competitivo rilevante, perché consente di creare segmenti di audience unici e distintivi con soluzioni innovative di upper funnel per generare awareness ed engagement e di lower funnel per acquisire clienti e fidelizzarli”.

Giovanna-Loi-Managing-Director-Xaxis-ItaliaOltre a sfruttare dati di audience consolidati, accordi preferenziali di inventory media e le ultime tecnologie programmatic, Light Reaction sta sviluppando avanzati strumenti che consentiranno agli inserzionisti di orientarsi nel complesso panorama dei mobile device.

«Con Light Reaction l’offerta di Xaxis si struttura in due aree separate ma complementari e sinergiche» dichiara Giovanna Loi, Xaxis Director in Italia. «Da un lato Xaxis con il core business di audience buying, dall’altra la nascita di Light Reaction focalizzata sulla performance con particolare attenzione al mobile. Vogliamo così fornire ai nostri clienti soluzioni di digital advertising a 360 gradi».

Light Reaction sin dal lancio è disponibile in 20 mercati in tutto il Nord America, Europa, Asia e Medio Oriente. A livello internazionale è guidata dal general manager Paul Dolan che in precedenza è stato executive vice president di Xaxis. A capo di Light Reaction in Italia c’è invece Silvia Iommi, già Engagement Manager in Xaxis.

«Oggi c’è tanta confusione sul mobile advertising, su come funziona e come si relaziona con i grandi inserzionisti», dichiara Silvia Iommi. «Il mobile rappresenta ormai la nuova frontiera della comunicazione e la navigazione in mobilità ha superato il desktop con oltre 17 milioni di utenti connessi per quasi due ore nel giorno medio. Per tale motivo Light Reaction farà a breve leva anche su ActionX, realtà leader nell’advertising in app di recente acquisizione Xaxis, che permetterà di gestire creatività dinamiche cross-screen».

Silvia_Iommi_Xaxis
Silvia Iommi

«Light Reaction – aggiunge Silvia Iommi – consente agli inserzionisti di pianificare su canali multipli con un modello di remunerazione legato al raggiungimento degli effettivi obiettivi di business, garantendo allo stesso tempo la sicurezza del brand. Offriamo un portfolio di prodotti direct che spazia dalla display all’emailing marketing, dal social al native a soluzioni drive to store».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette