Main partner:

Jobs

Moving Up, ricavi raddoppiati nel primo semestre. Presto nuovi prodotti Native e Martech

Moving Up chiude il primo semestre 2017 con un segno decisamente positivo: la società specializzata in processi di digitalizzazione per editori ha registrato un raddoppio del fatturato rispetto allo stesso periodo del 2016 e si appresta a proseguire l’anno in ulteriore espansione.

«Siamo lieti di ricevere questi ottimi riscontri da parte del mercato. I numeri raggiunti in questi primi due anni testimoniano una buona ricezione delle nostre soluzioni; per quest’anno, prevediamo di triplicare il fatturato rispetto al 2016», ha dichiarato Marco Valenti, Ceo e Fondatore di Moving Up.

Oltre a essere digital company di Gruppo Class e di Visibilia Editore, Moving Up è concessionaria de Il Foglio.it e di una serie di altri editori con target news, economia e finanza, turismo, sport, donna, benessere, tecnologia. Forte di un network che attualmente totalizza 150 milioni di pagine viste al mese, la società ha in programma il lancio sul mercato di nuovi prodotti in ambito pubblicità nativa e automazione.

«La nostra gamma integrata di soluzioni per la trasformazione digitale ci consente di supportare ogni esigenza di innovazione sia per clienti professionali sia per grandi gruppi strutturati. Investiamo costantemente in ricerca e sviluppo per migliorare le tecnologie esistenti e per rispondere con lo strumento giusto al momento giusto. In un mercato in veloce evoluzione come quello digitale è fondamentale rispondere ai bisogni dei nostri interlocutori», afferma Yari Crapanzano, Head of Digital Sales & Marketing della società ad-tech localizzata a Palermo, Roma e Milano.

Accanto al settore editoriale, Moving Up ha scelto di puntare sull’ottimizzazione del Programmatic nel contesto del Digital Out-of-home, ambito in cui gli investimenti pubblicitari hanno prospettive di crescita del 40% tra il 2015 e il 2020. L’impegno della struttura si sviluppa anche a livello istituzionale, tanto che lo stesso Valenti è coordinatore del tavolo di lavoro avviato da IAB Italia per la definizione degli standard di qualità insieme a Daniele Sesini, direttore generale dell’Associazione.

In questo campo, Moving Up si colloca già oggi in qualità di concessionaria esclusiva per l’Italia di Clear Channel e di Telesia, ponendosi come punto di riferimento per i “trading desk” che desiderano acquistare in modalità “data-driven” gli spazi digitali dell’out-of-home.

Con la nomina in aprile di Vivian Ceresero, preposta alla guida del reparto Programmatic, e il più recente ingresso di tre nuove risorse, dedicate ad attività di accounting e supporto ai trafficker, l’organico di Moving Up raggiunge ad oggi le 18 persone impiegate.

Moving Up cresce a doppia cifra nel 2016

Moving Up annuncia il segno positivo dei risultati aziendali 2016 e svela le prime anticipazioni sui progetti a venire.

La società specializzata in processi strategici di digitalizzazione per editori e aziende, fondata nel 2015 dal Ceo Marco Valenti, che controlla la digital company insieme ad Alessi SpA, principale operatore dell’out-of-home in Italia, chiude il 2016 segnando tassi di crescita a doppia cifra, con “ricavi quadruplicati” dalla nascita della struttura e con un team rafforzato grazie all’ingresso di nuovi professionisti.

«La trasformazione verso il digitale è un’opportunità importante che richiede un approccio e un sistema capaci di accompagnare con gradualità le aziende in questo percorso “d’identità”», dichiara Valenti, che precisa: «Siamo molto soddisfatti della strategia intrapresa fino ad oggi, che ci ha visti operare nel rispetto della tradizione e storicità delle aziende e allo stesso tempo decisi nell’apportare quei cambiamenti necessari a sostenerne gli obiettivi e lo sviluppo verso il digitale».

Il team di Moving Up cresce

Con questo terzo anno di esercizio, Moving Up si presenta con un network di siti partner che conta ad oggi quasi 150 milioni di pagine viste al mese e con una struttura passata, in poco più di due anni, da 3 a 16 professionisti, attivi dalle tre sedi di Palermo, Roma e Milano.

Gli ultimi a fare il loro ingresso nella realtà sono stati Yari Crapanzano, nominato da febbraio Head of Digital Sales & Marketing, e Vivian Ceresero, incaricata da Aprile di dirigere, in qualità di nuovo Head of Programmatic, l’intero comparto dedicato alle tecnologie di automatizzazione, gestendo le piattaforme, implementando la formula proprietaria di header bidding ed occupandosi dell’efficientamento delle transazioni in private deal e open marketplace.

I due professionisti, operativi dalla sede di Milano, raggiungono un team di cui fanno già parte esperti della industry digitale, quali Tommaso Genova, Ad Operations Specialist, e Antonino Scannaliato, Publishers Manager, insieme ai quali sosterranno le molte iniziative in programma per i prossimi mesi.

Per il nuovo anno, Moving Up intende consolidare il proprio posizionamento nell’industria, puntando sul costante investimento in ricerca e sviluppo tecnologico, sulla collaborazione con esperti riconosciuti e con le aziende stesse.

«Il riscontro che abbiamo ottenuto e stiamo ottenendo è positivo in termini non solo numerici, ma soprattutto di fidelizzazione e continuità progettuale come attesta il 100% di rinnovi. Grazie a una gamma completa e integrata di soluzioni per la trasformazione digitale siamo in grado di supportare ogni esigenza di innovazione sia per clienti professionali sia per grandi gruppi strutturati e i risultati ottenuti ad oggi confermano che possiamo fare solo meglio», afferma Crapanzano.

Moving Up nomina Yari Crapanzano nuovo Head of Digital Sales & Marketing

Moving Up annuncia la nomina di Yari Crapanzano a Head of Digital Sales & Marketing. Al manager è affidata dal primo gennaio la responsabilità di estendere sul mercato nazionale l’offerta di soluzioni integrate della digital company.

«La nomina di Yari si inserisce nella nostra strategia di consolidamento e crescita in Italia e di internazionalizzazione nel prossimo futuro», afferma Marco Valenti, Ceo della società italiana specializzata in processi di digitalizzazione per l’editoria tradizionale e clienti professionali.

Yari Crapanzano prima di Moving Up

39 anni, Yari Crapanzano porta in Moving Up, nata nel 2015 e oggi presente a Palermo, Milano e Roma, la propria competenza maturata in oltre quindici anni di gestione e coordinamento di attività digital in contesti editoriali. Dopo gli esordi che lo vedono attivo all’interno dell’agenzia Videometro nella vendita di spazi pubblicitari per le affissioni in metropolitane, aeroporti e sul Malpensa Express, Crapanzano entra nel 2001 in Sport Network con il compito di gestire prima il portafoglio di clienti stampa e dei centri media di Milano, e occupandosi dal 2007 del coordinamento dell’area digital della prima concessionaria italiana dedicata al mondo dello sport.

Le competenze acquisite in questo primo decennio costituiscono la base da cui Crapanzano muove nel 2012 per approdare quindi nella concessionaria di pubblicità SpeeD Società Pubblicità Editoriale e Digitale SpA, di Gruppo Monrif – Poligrafici Editoriale. Qui, gli viene affidato in primis il Coordinamento dei Centri Media Digital e quindi quello di Head of Digital Sales per tutte le testate del Gruppo.

«Sono lieto di portare in Moving Up il mio contributo a sostegno dei percorsi di trasformazione digitale degli Editori tradizionali, in costante aumento, e della migliore monetizzazione possibile per gli Advertiser che scelgono di guardare all’online per le loro campagne di visibilità” dichiara Crapanzano.

I servizi e i prodotti di Moving Up

Nella gamma di soluzioni e servizi Moving Up, controllata al 30% dallo stesso Valenti e al 70% da Alessi SpA, operatore dell’out of home partecipato al 51% dall’omonima famiglia e al 49% da Clear Channelspicca la piattaforma proprietaria Digital First che riunisce formati pubblicitari differenti regolati da un sistema di ottimizzazione automatica, con il duplice vantaggio per gli Advertiser di raggiungere gli obiettivi prefissati e di aumentare la propria visibilità sul web, e per i Publisher di ottimizzare la propria inventory digitale nel rispetto dell’utente con formati pubblicitari non invasivi e in standard IAB oltre che con funzionalità di ottimizzazione editoriale.

Completano il profilo di Moving Up la Divisione MyContent, dedicata allo sviluppo di progetti pubblicitari basati sul Native advertising, e la Divisione Emotional, interamente riservata al Video advertising.

«Operiamo in un mercato in costante evoluzione che richiede competenze tecniche, commerciali e relazionali a tutto tondo e una visione chiara di cosa occorre per emergere oggi e crescere in futuro», precisa Marco Valenti, «Yari è il professionista che stavamo cercando per una collaborazione di ampio respiro in cui accrescere il nostro market-share in questo contesto sfidante e la nostra capacità di soddisfare un bacino maggiore di Publisher e Advertiser qualificati».