Main partner:

Jobs

Video che interagiscono con l’utente tramite il tatto: la tecnologia “aptica” arriva su SpotX

Immaginate di stare guardando uno spot sul vostro smartphone, e il vostro device comincia a vibrare al ritmo della musica, o seguendo il climax di alcune scene. Si chiama tecnologia “aptica”, e di fatto espande al senso del tatto l’esperienza (normalmente solo visiva e uditiva) di un video.

Da oggi, grazie a un accordo tra Immersion Corp., società sviluppatrice di questo genere di tecnologie, e SpotX, gli spot pubblicitari “aptici” saranno disponibili alla vendita in Programmatic, su una serie di inventory premium mobile video messe a disposizione dalla SSP.

L’integrazione della tecnologia di Immersion nella piattaforma di SpotX renderà gli annunci video mobile tattili disponibili per gli inserzionisti, automaticamente consentendo a DSP, agenzie e aziende l’accesso a una serie di formati adv compatibili sugli editori premium della SSP.

«L’aumento di popolarità di realtà virtuale, touchscreen e dispositivi weareable ha portato a una crescita rapida delle opportunità di utilizzo delle tecnologie aptiche, dal momento che esperienze di contatto di alta qualità migliorano e arricchiscono la user experience – spiega Sergio De Acha, regional head of business development di Immersion, aggiungendo che pubblicità che si possono «sentire» e «toccare» consentono ai brand di differenziarsi e di offrire esperienze interessanti e originali ai propri consumatori.

«Questa collaborazione rafforza l’impegno che SpotX ha coi suoi clienti di esplorare tecnologie innovative capaci di concretizzare il pieno potenziale delle loro inventory pubblicitarie video», aggunge Kristen Williams, Director of Strategic Partnerships di SpotX.

La tecnologia di Immersion è disponibile sui soli device Android. Attraverso questa web gallery è possibile osservare la sua applicazione su video e spot.