Main partner:

Jobs

Integral Ad Science tra i partner di YouTube per la brand safety

Integral Ad Science (IAS) ha avviato una collaborazione con Google per offrire servizi di reportistica sulla brand safety su YouTube. Negli ultimi anni, il tema della salvaguardia online del marchio ha acquisito un’elevata criticità tra gli inserzionisti, per questo Big G e IAS hanno deciso di unire gli sforzi per offrire una maggiore visibilità agli annunci visualizzati sulla piattaforma video nel pieno rispetto dei requisiti di sicurezza delle singole aziende.

Questa iniziativa consentirà agli inserzionisti di accedere alle metriche di reportistica sulla brand safety, offrendo garanzie indipendenti riguardo a dove i loro annunci appaiono su YouTube. “Il documento, intitolato H2 2016 Media Quality Report, ha evidenziato che il brand risk continua a rappresentare un’area di elevata criticità per gli inserzionisti, in particolare per quanto riguarda i contenuti di carattere politico, controversi o offensivi”, ha affermato Scott Knoll, Ceo di Integral Ad Science, “Il brand di un’azienda è la sua reputazione, pertanto Google sta adottando le misure più opportune per affrontare questo problema molto sentito nel settore. Collaborando con terze parti indipendenti come IAS, gli inserzionisti possono disporre di maggiori garanzie e di informazioni più approfondite su dove vengono visualizzati i loro annunci”.

«La protezione del marchio in rete continua ad essere una sfida cruciale per gli inserzionisti globali, come ha evidenziato recentemente la stampa di settore, e Google si sta muovendo nella direzione giusta per risolvere la questione. Tutti nell’industria hanno il dovere di affrontare le problematiche legate alla brand safety, i marketer devono continuare a lavorare con i fornitori di strumenti di verifica per evitare i rischi per i loro marchi», ha aggiunto Elisa Lupo, Director per l’Italia di IAS.

La soluzione IAS, attualmente disponibile per i clienti, è certificata dal Media Rating Council (MRC) e fornisce report su otto diverse categorie di rischio di marchio (contenuti per adulti, contenuti relativi agli alcolici, contenuti relativi al gioco d’azzardo, incitamento all’odio, download illegali, droghe illegali, linguaggio offensivo e violenza). Inoltre, sono disponibili funzioni aggiuntive per personalizzare le soglie di rischio nonché funzionalità relative a geo-compliance, parole chiave e blacklist.

Aol integra la soluzione di Integral Ad Science nella piattaforma ONE

Aol e Integral Ad Science (IAS) hanno annunciato un’estensione dei termini della loro collaborazione, già in corso da due anni. In virtù di questo aggiornamento, Aol integrerà lo strumento di targeting di viewability pre-bid di IAS nella sua piattaforma ONE by Aol.

Stando a quanto dichiarato dalla società specializzata in misurazioni, guidata da Elisa Lupo in Italia, la soluzione permette agli inserzionisti di scegliere e ottenere tassi di viewability di oltre il 40%, 50%, 60% e 70%. È, inoltre, disponibile su ONE per campagne display, video e cross-schermo.

“Questa partenariato con AOL risponde all’enorme domanda, da parte dell’industria, di soluzioni che vadano oltre la semplice garanzia di viewability, per assicurare, invece, che le inserzioni siano viste dal pubblico appropriato sul giusto dispositivo”, ha dichiarato Scott Knoll, Ceo di IAS.

Le più lette