Main partner:

Jobs

WebAds acquisisce la raccolta in Italia di Melty. L’offerta adv è anche in Programmatic

Il network di WebAds si amplia con un nuovo ingresso.

Meltygroup, online media group dedicato ai giovanissimi, ha infatti deciso di affidare alla concessionaria la gestione in esclusiva per l’Italia degli spazi pubblicitari di melty, meltyBuzz e meltyFan, sia su desktop che su mobile. WebAds metterà a punto un’offerta completa che spazierà dal branded content, con il supporto del team editoriale di meltygroup, alla vendita automatizzata dell’inventory.

Fondata nel 2008 in Francia dai giovani Jérémy Nicolas e Alexandre Malsch, meltygroup in pochi anni è diventato il primo online publishing group dedicato alle fasce d’età 12-17 e 18-30 anni in Francia, e si è aperto ad altri 26 Paesi, con siti verticali dedicati a tutti i temi dell’entertainment: cinema, serie tv, musica, lifestyle, fashion, technologia, sport, food, trends, celebrities. In Italia la società è presente dal 2012, e può contare su 2,6 milioni di utenti unici (fonte Comscore DAX, Aprile 2015) con un traffico in continua crescita. Una audience che sempre più proviene da mobile: nel nostro Paese, infatti, melty conta più del 65% degli accessi da smartphone e tablet, e lo scorso anno questi canali pesavano circa il 30% sulla raccolta adv complessiva.

Da un punto di vista editoriale, la particolarità di melty sta nell’alto tasso di “personalizzazione” dei contenuti. Per essere sempre al passo con il mutevole mondo del buzz giovanile, infatti, la società francese ha sviluppato Shape, una piattaforma Big Data proprietaria che identifica giorno per giorno i temi e gli argomenti più “caldi” per gli utenti, a beneficio sia dei team redazionali (tutti basati a Parigi), sia degli inserzionisti a caccia di ispirazione in chiave di engagement.

constantijn_vereecken-webads
Constantijn Vereecken

«Siamo molto orgogliosi della fiducia che meltygroup ci ha accordato. Il suo riconosciuto valore rafforza non solo il nostro presidio sul target young entertainment ma renderà possibile proporlo ai nostri clienti, inserzionisti ed agenzie, attraverso un approccio fresco e innovativo», aggiunge Constantijn Vereecken, managing director di WebAds.