Main partner:

Jobs

Su YouTube ora si potrà acquistare il masthead anche a CPM

Dopo una fase di beta-test durata sei mesi, YouTube apre l’opzione di acquisto del masthead su base CPM, oltre alla possibilità di targettizzare il formato.

Precedentemente, era possibile comprare la soluzione pubblicitaria, posizionata in cima all’home page di YouTube, solo con un costo a base giornaliera, e senza la possibilità di segmentare il pubblico: la campagna infatti veniva vista da chiunque atterrasse sul sito. Adesso, a questa opzione di acquisto, si aggiungerà quella a CPM e con possibilità di targeting.

L’acquisto del masthead, specifica Google in un blog post, potrà comunque avvenire soltanto in modalità riservata: “per assicurare che i brand possano avere la visibilità di cui hanno bisogno nelle date che sono più importanti per loro, il Masthead rimarrà un formato acquistabile in reservation”, ossia non tramite asta. “Le impression saranno garantite in vari flight di campagna che potranno andare da uno a 7 giorni”.

Tra i primi utilizzatori del formato c’è L’Oréal, che lo ha sperimentato per una campagna in Germania. Uwe Roschmann, a capo dell’agenzia iBeauty dell’azienda, ha dichiarato: «L’aggiunta di ulteriori opzioni di targeting oltre alla reach e all’awareness che un masthead su YouTube assicura sono stati un match ideale per la strategia media di due brand di fragranze L’Oréal, Diesel e Cacharel, con le informazioni demografiche e la segmentazione del pubblico che hanno giocato un ruolo fondamentale nella produzione dei risultati».

YouTube testa la vendita dei masthead in CPM. Saranno targettizzabili

All’indomani della comunicazione degli ultimi dati di bilancio 2018, Google annuncia novità per la pubblicità su YouTube. La piattaforma video, infatti, sta testando un nuovo metodo di acquisto per gli annunci masthead.

Il formato, che per intenderci è quello visibile in alto nell’home page del sito e dell’app, era finora venduto a cost-per-day per Paese: ossia un brand pagava una cifra per la pianificazione della sua campagna per l’intera giornata in una determinata Nazione. Adesso, invece, la soluzione sarà acquistabile anche su base CPM (costo per mille impression), il che porterà più brand ad essere presenti nelle 24 ore. La funzione è tuttora in beta test.

“Attraverso il beta, gli inserzionisti possono acquistare il masthead su base CPM, e customizzare il pubblico che vogliono raggiungere. L’acquisto continuerà ad essere in reservation, con impression garantite nei vari flight di campagna che possono andare da un singolo giorno fino a 7 giorni, assicurando ai brand di raggiungere la visibilità che desiderano nelle date più importanti per loro”, spiega Amy Vaduthalakuzhy, Product Manager di YouTube Ads, in un blog post.

YouTube darà anche la possibilità ai brand di visualizzare come il loro contenuto apparirebbe all’interno di un annuncio masthead. Il video inizialmente partirà in autoplay senza suono, e quando l’utente cliccherà su di esso saranno portati sul video all’interno del canale dell’inserzionista. Le aziende potranno customizzare il titolo dell’annuncio, la descrizione e i bottoni call-to-action che appariranno accanto al video.

Le più lette

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial