Main partner:

Jobs

Google testa DoubleClick per il Programmatic OOH

Mentre cresce a doppia o tripla cifra su internet, il programmatic advertising inizia ad affacciarsi anche sui media “tradizionali” come tv, radio e affissioni.

Nel campo dell’Out Of Home, gli ultimi test sono opera di Google, che a Londra ha iniziato a sperimentare un’espansione della propria tecnologia DoubleClick per erogare creatività dinamiche su alcuni spazi pubblicitari in esterna.

I test riguardano varie mega-affissioni in punti strategici della capitale britannica (per esempio: Waterloo Station, Euston Road e il sottopassaggio di Vauxhall) e permettono a BigG di erogare informazioni pubblicitarie variabili, insieme a informazioni utili (notizie, aggiornamenti sportivi e sul meteo, informazioni sugli orari dei mezzi pubblici) alle persone di passaggio.

Google_ProgrammaticOOH
I test di Google alla stazione di Waterloo

Utilizzando dati storici e real-time – come l’audience presente, le condizioni del tempo, informazioni di viaggio, eventi e risultati sportivi – la tecnologia di DoubleClick decide quali messaggi creativi mostrare, su quali cartelloni dinamici, e l’orario migliore per erogarli.

L’idea di estendere il programmatic buying all’Out-Of-Home non è inedita: diverse ad-tech company, tra cui le big Xaxis, Rubicon Project e TubeMogul hanno già lanciato offerte specifiche per questo media. Ma qui si tratta di Google, che domina il mercato globale della display.

Praticamente ogni investitore pubblicitario usa DoubleClick per acquistare inventory display, e in futuro potrebbe usare la medesima piattaforma anche per gestire la propria comunicazione outdoor. Non ci sono per ora notizie circa gli sviluppi dell’esperimento, che durerà per tutto il mese di novembre.

Videology: Jana Eisenstein è la nuova managing director Emea

La piattaforma di video advertising Videology annuncia la nomina di Jana Eisenstein a managing director Emea. In precedenza svp global media, Jana avrà ora la responsabilità di guidare la crescita dell’azienda nella regione, con la ricerca di nuovi clienti. Avrà sede presso l’headquarter europeo della società a Londra, e riporterà al chief revenue officer dell’azienda, Ryan Jamboretz.

Entrata in Videology nel 2010 come director of publisher services Emea, e primo dipendente in assoluto dell’azienda in Europa, Jana Eisenstein ha saputo giocare un ruolo di peso nel team manageriale, in Europa e a livello globale. Nel suo incarico più recente, senior vice president global media, ha avuto il ruolo di creare relazioni con i media globali e di sviluppare l’offerta commerciale e di prodotto di Videology.

A commento della nomina, Jamboretz ha dichiarato: «Jana ha dato il suo contributo importante al team manageriale di Videology in Emea sin dai suoi primi giorni, e questo la rende il candidato ideale per la posizione di managing director. Le sue competenze e la sua esperienza giocheranno un ruolo importante nel momento in cui opererà per mantenere il parco client di Videology in Europa oltre a sviluppare ulteriormente il business nella regione».

Profonda conoscitrice del mondo digitale, Jana Eisenstein porta in dote un’esperienza maturata in ruoli manageriali in ambito di digital technology e marketing in aziende come Capgemini e Microsoft. Ha anche occupato ruoli manageriali presso due aziende all’avanguardia nel mercato del mobile marketing e advertising, tra cui ScreenTonic, acquisito da Microsoft nel 2007.

Jana Eisenstein ha commentato: «Accolgo questa nomina con piacere, a conferma della mia esperienza globale nella regione Emea ed in collaborazione con il team manageriale per sviluppare e far evolvere soluzioni per i nostri clienti. Con la continua convergenza tra tv e video, ci troviamo davanti a un momento particolarmente favorevole per lo sviluppo di soluzioni leader all’avanguardia. Ricevo con entusiasmo il testimone da Anne de Kerkhove, che ha guidato l’azienda in Emea fino a oggi, con l’obiettivo di consolidare e far crescere sia il nostro mercato principale che nuove aree di business».

La nomina segue a quelle di Jon Block a EMEA Vice President of Product and Platform e di Arianna Misirocchi a commercial manager per l’Italia.