Main partner:

Jobs

Forward (lastminute.com) cresce del 22% e punta su contenuti e consulenza sull’in-housing

Poco meno di un anno fa, nasceva, in seno a lastminute.com group, Forward (FWD), nuova media company del colosso del travel in cui sono andate a confluire Travelpeople, divisione interna specializzata nel marketing per il settore viaggi, Madfish, social video agency milanese recentemente acquisita dalla società, e Playbook, neonata agenzia britannica focalizzata sull’internalizzazione delle attività marketing delle aziende.

A dieci mesi di distanza, Forward coglie i frutti di una strategia orientata a rispondere alle esigenze dei nuovi marketer di oggi, ma continua a guardare avanti, come suggerisce il suo nome. Abbiamo intervistato Enrico Nonino, Head of Marketing EMEA di Forward, per farci raccontare gli ultimi sviluppi della società.

Enrico, lo scorso anno avete lanciato in UK Playbook, una società di consulenza alle aziende per l’in-housing, all’interno dell’offerta di Forward. Avete intenzione di portare questo player anche in Italia?

«Al momento non abbiamo specifici piani per un lancio in Italia, anche se siamo pienamente coscienti che l’interesse nella consulenza sull’in-housing è cresciuto costantemente nel corso dello scorso anno, specialmente nell’industria dei viaggi e del tempo libero. Questa è certamente una cosa incoraggiante per noi, che contiamo di espandere la nostra expertise nei mercati del Sud».

Come stanno andando le performance di Forward?

«Nel corso dell’anno passato, Forward si è continuamente riorganizzata per trovare il suo migliore assetto, e adesso stiamo vedendo i positivi risultati del suo lancio nel 2019, con un tasso di crescita del 22%. Questo incremento è incoraggiante e abbastanza stupefacente, ma noi non siamo certo i tipi da cullarci sugli allori, e abbiamo fatto del guardare avanti la nostra missione. Il nostro obiettivo è espandere il nostro portafoglio di servizi focalizzandoci sulla produzione di contenuti e sulla consulenza per l’in-housing, rivolgendoci al mercato internazionale dei viaggi e del tempo libero».

Quali sono stati gli ultimi sviluppi della piattaforma?

«La nostra piattaforma è in costante evoluzione, al lavoro per essere sempre più rilevante nei confronti del pubblico. In termini di recenti sviluppi, possiamo citare i nuovi set di dati sulle intenzioni di viaggio, alimentati dalla nostra DMP. Una profonda tecnologia di intelligence su un catalogo di segmenti di audience su misura ci aiuta ad utilizzare e attivare dati su tutti i canali di marketing all’interno del customer journey».

Ci sono nuovi progetti in cantiere?

«Assolutamente sì, è nel nostro DNA essere una società che guarda al futuro e ci siamo mossi in varie direzioni, per lo più focalizzandoci sull’andare oltre l’essere una media company. Stiamo puntando a diventare una società orientata a contenuti e audience».

Neodata, accordo con Forward (lastminute.com) per l’utilizzo della DMP exaudi

Neodata ha siglato un importante accordo con Forward, media company del gruppo lastminute.com, per l’utilizzo di exaudi, piattaforma proprietaria di analisi, gestione di Big Data ed erogazione di contenuti che sfrutta tecnologie di Analisi Semantica, Intelligenza Artificiale e Machine Learning.

Forward, nuovo hub indipendente per soluzioni innovative di media e marketing del gruppo, ha come missione di aiutare le aziende ‘to move forward’ scoprendo e sbloccando il potenziale del business e rendendo le attività di marketing più efficienti, intelligenti e rilevanti. La partnership con Neodata va proprio in questa direzione.

La tecnologia all’avanguardia alla base della DMP exaudi permetterà a Forward di profilare e quindi sfruttare a 360 gradi l’audience di riferimento, consentendo ai propri clienti di avvicinarsi ancor più ai consumatori con contenuti rilevanti e personalizzati.

«Essere scelti come player tecnologico a supporto delle strategie di marketing e big data di Forward ci rende particolarmente orgogliosi e conferma il nostro posizionamento come provider capace di realizzare soluzioni che producono valore e fanno la differenza per i clienti», afferma Matteo Torelli, Consulting Services Manager di Neodata.

«La nostra esperienza in ambito e-commerce e travel ci permette di garantire ai nostri clienti un approccio strategico davvero data-driven – aggiunge Roberto Iannetti, Head of Media Trading di Forward -. Le tecnologie legate al dato sono fondamentali, partendo dalla creative production, passando per la segmentazione dell’audience fino alla delivery ed alla generazione di insight post campagna. Non potevamo quindi che scegliere la giusta tecnologia da affiancare alle competenze digital e di data science dei nostri team dedicati».

Le caratteristiche che rendono exaudi la soluzione ottimale per Forward sono sostanzialmente tre: la data intelligence, attraverso processi e tecnologie evolute che ottimizzino l’efficienza e i risultati delle attività di marketing data-driven; le custom audiences, create per i clienti attraverso segmentazioni tailor made; e l’ottimizzazione continua e identificazione di nuovi pattern tramite processi di knowledge discovery.

“Dotarsi di questi sistemi significa aumentare la possibilità di conoscere gli utenti e fare attività di marketing e comunicazione mirate – spiegano le società in una nota – sfruttando gli insight derivanti dai dati di prima parte. Si parla di un sistema complesso perché la DMP è solo un pezzo di un processo che deve tener conto di integrazione con CRM, email marketing e content management system. La piattaforma exaudi (leggi qui l’articolo dedicato) non solo offre queste integrazioni, ma garantisce anche flessibilità e nuove funzionalità, come la possibilità di creare tassonomie personalizzate che portano a un livello superiore la capacità di profilare gli interessi”.

Le più lette

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial