Main partner:

Jobs

Ecco quali sono le migliori DSP secondo Forrester

La DSP Wave di Forrester ha nuovamente presentato la classifica delle migliori demand-side platform presenti sul mercato.

L’ultima edizione del rapporto, relativa al secondo trimestre dell’anno, ha definito “leader” sei piattaforme differenti: MediaMath, DataXu, The Trade Desk, Turn, Adobe e Rocket Fuel.

Sono tre quelle in bilico tra le categorie “leader “e “strong performer”, ovvero Google, AppNexus e Aol. Adform è rientrata nella categoria “strong performer”. Viant, di proprierà di Time Inc., e Adelphic si sono classificate, più in basso, come “contender”.

Per qualificarsi per la DSP Wave, ogni piattaforma ha dovuto soddisfare una serie di requisiti: gestire 100 milioni di dollari in ricavi nel loro mercati principali, impiegare in organico oltre 300 persone e rispondere alle aste in 100 millisecondi, o meno, il 98% del tempo.

Secondo Richard Joyce, analista dell’istituto di ricerca, trovare differenze significative tra le DSP è stato arduo a causa del processo di “commoditization” in atto: “Ogni fornitore rappresenta lo stesso genere di clienti e la differenza tra le offerte è ormai divenuta sottile. Tutti stanno costruendo la loro versione della stessa cosa che i clienti vogliono”.

Quest’anno, per valutare le DSP, Forrester ha prestato particolare attenzione ai loro asset di dati autenticati people-based, ma si è dimostrato importante anche il fattore omni-canalità.