Main partner:

Jobs

Negli Usa nel 2018 la metà del mercato pubblicitario digital sarà programmatico

Le piattaforme tecnologiche di acquisto e vendita stanno dominando la crescita della pubblicità online, con la conseguenza di spostare il baricentro del mercato, con meno inventory scambiata in maniera tradizionale e spazi di mercato che si aprono a disposizione di nuove, arrembanti società tecnologiche.

Già nel 2013, secondo Business Insider Intelligence, Criteo, Rocket Fuel, Rubicon Project, e AOL hanno totalizzato nel 2013 complessivamente più di 1,5 miliardi di dollari di ricavi pubblicitari, con una market share combinata pari a oltre il 10% del mercato globale del Programmatic.

Mercato che, sempre secondo BI Intelligence, è destinato ad un’ulteriore impennata, e negli USA nel 2018 è destinato a valere un valore pari al 50% del mercato digital, arrivando a valere 18,2 miliardi di dollari, contro i “soli” 3,1 miliardi di dollari del 2013. Il solo real time bidding nel 2018 genererà un terzo dei ricavi della pubblicità digitale americana, grazie a un tasso di crescita medio che sarà del 42% l’anno.

Mobile e video saranno i due grandi driver della crescita dell’Rtb, con transazioni che su questi due mezzi varranno, rispettivamente, 6,8 e 3,9 miliardi di dollari nel 2018.

BI-Intelligence-USA