Main partner:

Jobs

Chameleon AD cresce e sceglie Alessandro Galimberti come nuovo Direttore Commerciale

Importanti traguardi in casa Chameleon AD. La software company specializzata in Native Advertising ha infatti annunciato il raggiungimento di 120 miliardi di impression tramite le sue campagne in tutto il mondo, con il 50% di crescita mensile. Il tutto nel suo primo anno di attività.

Un successo non da poco per la struttura fondata da Carlo Petito, Roy Bellingan e Ruben Amoruso, che fa ben sperare in una più che soddisfacente chiusura d’anno e pone le basi per una serie di novità, in termini di prodotti e di ampliamento dell’organico, con cui la società si preparerà ad affrontare il 2017.

La prima di queste novità è senza dubbio l’arrivo di un nuovo Direttore Commerciale, Alessandro Galimberti.

Proveniente da Ligatus ed ancor prima in forze a Yahoo!, il manager prenderà le redini dell’azienda irlandese per il mercato italiano, e sarà di base a Milano. Nel suo nuovo ruolo sarà responsabile di tutte le attività commerciali, sia su clienti diretti che agenzie e centri media.

carlo-petito-chameleon-ad
Carlo Petito

«Grazie all’entrata di Alessandro nel nostro team, rafforziamo ulteriormente la nostra presenza commerciale in Italia – commenta il ceo Carlo Petito -. La sua esperienza pluriennale nella vendita di prodotti e soluzioni relativamente vicini ai nostri, ha influito positivamente nella selezione di Alessandro come nuovo Direttore Commerciale. Complice anche questo nuovo inserimento, ad inizio mese abbiamo inaugurato il nuovo ufficio di Milano, che sarà il punto di partenza per consolidare il mercato italiano e presentare la nostra offerta full-stack».

Nella nuova organizzazione commerciale di Chameleon AD, Andrea Scotti (precedentemente Sales Director) passa alla gestione di tutte le attività di Business Development, curando rapporti e partnership con i principali stakeholder della società.

Insomma, per Chameleon AD questo è un momento di grande cambiamento. Abbiamo chiesto a Petito di raccontarci come evolverà la società nel prossimo futuro, e verso quali direzioni, e lui ci ha spiegato, tra le altre cose, che uno dei focus principali dell’azienda rimangono le integrazioni in contesti Programmatic.

Leggi l’intervista completa su Engage.