Main partner:

Jobs

Sky Italia acquisisce 4StrokeMedia e si potenzia nel programmatic

Sky Italia ha finalizzato l’acquisizione di 4StrokeMedia, società specializzata in programmatic con un network composto da oltre 200 siti e oltre 13 milioni di utenti unici mensili.

A seguito di questa operazione, la compagnia televisiva renderà disponibili su tutto il network aggregato di siti i propri contenuti, offrendo così agli inserzionisti l’opportunità di pianificare e valorizzare i loro marchi in sicurezza.

L’acquisizione di 4StrokeMedia, che fa seguito a una progressione conseguita in questi anni da Sky Italia, è in linea con il piano di crescita dell’editore in ambiente digitale e ha l’obiettivo non solo di accrescere il pubblico di riferimento, ma anche di accrescere le competenze tecniche del Digital Hub. Proprio nel solco di questa strategia si inseriscono il ritorno alla gestione interna della raccolta pubblicitaria relativa alle proprietà web, l’accordo con il Gruppo Tiscali per la vendita di spazi sul portale Tiscali.it e sui siti nel portafoglio di Veesible e quello con Twitter per diventare concessionaria del social network nel nostro Paese.

“Questa acquisizione dimostra ancora una volta quanto Sky creda e investa nell’eccellenza dell’innovazione italiana”, ha dichiarato Aldo Agostinelli, Digital Officer di Sky Italia, “Vogliamo diventare uno dei principali player nazionali di pubblicità digitale e abbiamo scelto di acquisire 4Strokemedia, una media technology platform nota per il suo elevato grado di innovazione, con l’obiettivo di accrescere il nostro know-how, ampliare l’audience di riferimento e portare nel network di oltre 200 siti aggregati da questa tech company i nostri contenuti digitali. Questo è un aspetto chiave della nostra strategia, perché in un mercato in cui si registra una sostanziale scarsità di contenuti premium, siamo consapevoli che questo rappresenta un elemento altamente differenziante per la nostra crescita”.

4StrokeMedia, una società ad-tech tutta italiana

4StrokeMedia, fondata da Marco Trentin (Presidente), Carlo Farini (Ceo) e Gianluca Vittorelli, è una realtà italiana che opera nel mercato della pubblicità automatizzata dal 2014. La sua offerta comprende una data management platform (DMP) e diverse tipologie di formati. A gennaio 2016, Alberto Zilli, Fondatore e Partner della holding tecnologica Connetty, insieme ai due fratelli Stefano e Samuel, è entrato nel capitale sociale di 4StrokeMedia con una quota del 50%.

Nel corso del 2017, anno in cui ha registrato una crescita superiore al 30%, 4Strokemedia si è concentrata sul rilascio di nuove soluzioni legate all’ambito dati. Per il 2018 la società punta a sviluppare ulteriormente il prodotto, in particolare, le soluzioni legate ai formati Video Contextual su base semantica, al Proximity Marketing e al Video & Social Native.

4Strokemedia chiude il 2017 a +30% e allarga la squadra commerciale

Dopo aver chiuso l’anno con una crescita superiore al 30%, 4Strokemedia continua a investire nelle risorse umane con l’ingresso di due nuove figure nel team vendite, ponendo le basi per una ulteriore crescita nel 2018, che ha già registrato un fatturato a +40% nel mese di gennaio.

Si tratta di Daniela Galati, con un passato come Account Executive nel gruppo internazionale di digital marketing di Awin, e di Francesca Mazzuca, precedentemente Digital Sales Account in Avrage Media. Entrambe risponderanno a Simone Marchetti, Sales Director della piattaforma tecnologica, entrato lo scorso anno con l’obiettivo di strutturare la forza vendita per un maggior presidio di clienti ed agenzie.

Prosegue pertanto la crescita in termini di organico dopo i recenti ingressi degli ultimi mesi, che hanno permesso di metter a segno una crescita dei ricavi superiore al mercato, precisa la nota. La società punta a crescere nuovamente a doppia cifra nel 2018, sulla scia dell’avvio positivo del mese di gennaio ed della tendenza di inizio febbraio.

4Strokemedia punta sullo sviluppo di nuovi prodotti

Sul fronte prodotti, nel corso del 2017 4Strokemedia si è concentrata sul rilascio di nuove soluzioni legate all’ambito dati, per garantire risultati per quanto riguarda la viewability, complete view e inTarget.

Inoltre, la società ha rilasciato nuovi formati creativi per migliorare l’ingaggio delle campagne pubblicitarie e, nel corso dell’anno, si punterà ancora allo sviluppo del prodotto, in particolare, a soluzioni legate ai formati Video Contextual su base semantica, al Proximity Marketing con innovative tecnologie di georeferenziazione e prodotti di Video & Social Native, potenziando quindi i prodotti principali alla base di 4Strokemedia: Video, Native & Rich Media Interactive Solution.

4Strokemedia aderisce all’iniziativa Ads.txt

4Strokemedia aderisce ad Ads.txt per garantire brand safety, qualità del contesto editoriale e tutela degli inserzionisti.

Grazie ad un modello di business che parte dal pieno controllo dell’inventory e del parco editori in gestione, la società ha potuto attrezzarsi nell’adozione dello standard introdotto da IAB Tech Lab in tempi rapidi, infatti da oltre tre mesi l’inventory della media technology platform è certificata da strumenti esterni di primaria importanza con livelli di adozione vicini al 100%.

In definitiva, ora agli inserzionisti che pianificano su 4Strokemedia potranno evitare problematiche connesse al domain spoofing. L’intenzione di 4Strokemedia, si legge in una nota, è gestire solo spazi pubblicitari di editori che hanno adottato ads.txt all’interno del proprio network.

Ad oggi, la struttura conta collaborazioni con oltre 200 editori verticali, per un totale di 12 milioni di utenti unici.

4Strokemedia potenzia l’offerta dati e nomina Irene Conti Senior Publisher Manager

Dopo un semestre di forte crescita e novità continua il piano di sviluppo di 4Strokemedia.

A partire da settembre, sul fronte prodotti, la società ha rinnovato ed arricchito la propria offerta dati attraverso una sinergica integrazione di tecnologie proprietarie e di terze parti, finalizzate a migliorare i risultati di Audience-in-Target e ad offrire segmenti di targeting sempre più vicini alle richieste del cliente.

La piattaforma di 4Strokemedia ora agisce ottimizzando in tempo reale più parametri, con particolare riferimento ai KPI di Viewability, Completion Rate, Ctr e ora anche In-Target Sociodemografico, parametro dove negli ultimi mesi si sono concentrati gli sforzi della struttura, al fine di rispondere alle specifiche esigenze di un crescente segmento di mercato.

Il posizionamento si arricchisce, pertanto, di nuovi strumenti per raggiungere il pubblico particolarmente interessato in settori quali Mass Market, Food ed Automotive in primis.

Analizzando nel dettaglio i risultati, i primi clienti ad aver sperimentato nel mese di settembre le nuove soluzioni hanno avuto risultati positivi:

4stroke media3 4stroke media2 4stroke mediaLo studio e l’analisi puntuale del network di siti e dei segmenti audience del network hanno permesso di avere gli strumenti necessari a eseguire accurate stime pre-campagna sui possibili risultati finali di ogni pianificazione del cliente, orientando pertanto l’inserzionista fin da subito sui possibili risultati ottenibili

4Strokemedia, Irene Conti entra come Senior Publisher Manager

Intanto, continua a crescere il team della società ad-tech con l’ingresso di Irene Conti, Senior Publisher Manager, assunta a settembre per supportare la crescita del network di publisher partner di 4strokemedia e supportare gli editori nella valorizzazione della propria inventory attraverso i formati della società. Entro la fine dell’anno, la struttura prevede l’introduzione di nuove figure nella forza vendita, per continuare a sostenere la crescita del business.

4Strokemedia punta sul Programmatic “creativo” e nomina Simone Marchetti nuovo Sales Director

Nuovi ingressi e un ampliamento dell’offerta: sono solo alcune delle novità messe a segno da 4Strokemedia, società specializzata nell’offerta di formati Video, Native e Rich Media in Programmatic, nei primi mesi del 2017.

La società ha annunciato l’apertura di una nuova divisione, “4Strokemedia Interactive Solutions”, focalizzata sul lancio di formati pubblicitari creativi ad alto impatto finalizzati all’unione di contenuto e advertising multimediale per lo storytellling del brand.

Un lancio che ha l’obiettivo di studiare e sviluppare nuovi formati efficaci nel veicolare il messaggio e la storia del brand, tutti caratterizzati dall’unione di contenuto e oggetti multimediali quali video ed immagini, sfruttando le caratteristiche di interazione dei differenti device.

I primi due formati lanciati sono lo Storyboard Video (nella foto in basso) e lo Story Cube.

tezenis-4strokemedia

La divisione creativa lavora a stretto contatto con il corner tecnologico e di sviluppo aperto lo scorso anno e rafforzato ulteriormente con l’ingresso di Davide Mandrà. Al DNA storicamente tecnologico di 4Strokemedia si aggiungono, quindi, asset creativi per rafforzare il presidio di tutti i clienti fortemente attenti a soluzioni ad alto impatto ed efficacia a livello branding.

A proposito di nuovi ingressi, la società ha da poco arricchito l’organico con l’arrivo di Simone Marchetti in qualità di Sales Director. Il suo obiettivo sarà quello di sviluppare la crescita in ambito programmatic della società e il posizionamento della stessa come partner media per la pianificazione di formati pubblicitari creativi innovativi. Marchetti ha precedentemente lavorato in Outbrain, seguendo agenzie e clienti, e prima ancora nel gruppo Triboo Media come Sales Manager Centri Media per 6 anni.

Le novità si traducono anche in ottimi risultati sui primi 5 mesi del 2017, con un fatturato in forte crescita comparato allo stesso periodo dell’anno scorso, dove la società aveva già visto un incremento importante dei risultati.

4Strokemedia triplica il fatturato e lancia la sua offerta Programmatic native

Il 2016 è un anno ricco di novità per 4Strokemedia, realtà incentrata nel programmatic lanciata ad inizio 2014 da Marco Trentin, Carlo Farini e Gianluca Vittorelli.

Dopo l’ingresso nella compagine societaria di Alberto, Stefano e Samuel Zilli ad inizio 2016 (leggi l’articolo dedicato), è entrata a far parte del team Fabiola Di Giuseppe con il ruolo di Sales Director. Si occuperà dello sviluppo della struttura commerciale e del parco clienti ed agenzie accompagnando 4Strokemedia nel percorso di crescita avviato.

Per quanto riguarda 4Strokemedia, la società ha visto nel corso dei primi mesi dell’anno incrementare tutti i KPI sia di traffico sia di fatturato. L’inventory disponibile nel network è cresciuta di oltre il 30% sui formati Display ed è più che raddoppiata sui formati video (30 milioni gli stream video a giugno 2016), con risvolti ancora migliori per quanto riguarda numero clienti e fatturato, quest’ultimo triplicato rispetto al primo semestre del 2015 e al di sopra del budget previsto.

Per il secondo semestre, sono annunciate diverse novità, con il lancio dell’offerta Native attraverso una tecnologia leader a livello mondiale ed integrata con tutti i principali trading desk e DSP. Proprio in questi giorni sono live le prime campagne sul formato Native all’interno del network di 4Strokemedia, che ha oramai raggiunto quasi 200 siti in gestione esclusiva.

Alberto Zilli investe in 4Strokemedia, società italiana di programmatic adv

Alberto Zilli riparte dal programmatic. L’ex a.d. di Triboo Media, insieme ai due fratelli Stefano e Samuel, è infatti entrato nel capitale sociale di 4Strokemedia, realtà tutta italiana che opera nel mercato della pubblicità automatizzata, fondata nel 2014 da Marco Trentin (Presidente), Carlo Farini (Ceo) e Gianluca Vittorelli.

«Abbiamo investito in 4strokemedia in quanto si tratta di un progetto in cui crediamo molto. I fondatori in un anno e mezzo hanno fatto un lavoro eccezionale ed hanno obiettivi ambiziosi, ovvero di raddoppiare il fatturato già il primo anno. Si tratta di una delle iniziative nelle aree a più tasso di crescita, il programmatic», ci ha spiegato Alberto Zilli.

4strokemedia-soci
Da sinistra: Gianluca Vittorelli, Marco Trentin e Carlo Farini

4Strokemedia, che oggi può contare su un publisher network con circa 150 siti, 250 milioni di impression ed oltre 6 milioni di utenti unici mese, combina la vendita degli spazi via direct deal (PMP) e la qualificazione di tutta l’audience tramite una data management platform (DMP).Altro pilastro della strategia della società è quello quello di puntare sullo sviluppo di tecnologia proprietaria per aumentare l’efficienza e l’integrazione di primari partner internazionali.

Nei prossimi sviluppi, ci ha poi detto Marco Trentin, sono previsti il lancio di una offerta per il mobile ed il native. «L’ingresso di Alberto Zilli nella nostra società – commenta il presidente di 4Strokemedia – rappresenta un passo importantissimo: la sua esperienza imprenditoriale e la sua forte spinta verso l’innovazione rappresenteranno dei driver di crescita fondamentali per la nostra società. Avevo già lavorato con lui nel 2010 (in Triboo, ndr), oltre che un socio è un amico».

Le più lette