Main partner:

Su Facebook le aziende potranno analizzare post e commenti degli utenti

Via ai test di un nuovo strumento che consentirà agli inserzionisti di osservare di cosa parlano gli utilizzatori del social, per migliorare il targeting e ottimizzare le campagne

di Alessandra La Rosa
17 ottobre 2017
facebook

Su Facebook arriveranno presto nuove fonti di informazioni per le aziende sugli utenti.

Secondo quanto riporta AdAge, il social network starebbe testando nuovi strumenti che consentiranno ai brand di analizzare per la prima volta post e commenti degli utenti, aiutandoli ad attuare strategie di targeting e creative ancora più efficaci. Alla fase di test stanno partecipando selezionate agenzie pubblicitarie e media company.

La soluzione consentirà alle aziende di analizzare i post degli utenti nello stesso modo in cui è possibile farlo su altri social “aperti” come Twitter. Precedentemente non era semplice fare questo genere di analisi, in quanto molti utenti settano come “privati” i loro post e commenti, che dunque non sono accessibili nè ad altri utenti nè ai brand. Con la nuova soluzione, comunque, l’identità dei profili resterà anonima.

Le aziende potranno dunque individuare chi parla sul social di determinati temi, come ad esempio i SUV, e creare dei gruppi di utenti cui erogare specifiche campagne, per esempio in occasione del lancio di un nuovo modello. Non solo. Dopo il lancio di un prodotto, o di una campagna, i brand potranno utilizzare lo strumento per analizzare la reazione delle persone, ed eventualmente ritarare od ottimizzare le proprie strategie.

Il lancio ufficiale dello strumento avverrà con ogni probabilità non prima dell’anno prossimo.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter