Main partner:

Deutsche Telekom, gara media europea. Coinvolti anche gli operatori del Programmatic

L'azienda starebbe valutando il coinvolgimento nel pitch anche di player capaci di gestire gli acquisti automatizzati, i dati e l'implementazione delle attività di ad tech. L'obiettivo? Gestire in maniera più diretta gli investimenti

MainAd cresce. Marzan: «Puntiamo sul machine learning per cogliere le opportunità dal mondo dei dati»

La società è cresciuta nel 2016 del 45%. In fase di test un nuovo bidder che sfrutta algoritmi e intelligenza artificiale per l'integrazione dei dati

Gli editori sono preparati all’avanzata del mobile?

Secondo una ricerca condotta a livello globale, non proprio: mancano competenze sul linguaggio HTML5 e gli sforzi impiegati per la monetizzazione non sono ancora al livello di quelli riservati alla display

Rubrica

Ottimizzare copertura e frequenza su più editori: l’approccio programmatico di MSC Crociere

La compagnia attualmente usa dati di terza parte ma si sta organizzando per sfruttare al meglio anche i dati proprietari. Il Direttore Marketing Guanci: «Il limite del Programmatic? L’inventory disponibile»

Programmatic, “allarme trasparenza” dopo i casi Jaguar e Mercedes? L’opinione di Stefano Spadini (Havas MG)

Abbiamo chiesto al CEO Italia un parere sul tema della trasparenza degli acquisti automatizzati, a pochi giorni dal "caso" dei brand che finanziavano terroristi e neonazisti attraverso la pubblicità online

Il Server to Server sostituirà finalmente l’Header Bidding? Non così in fretta

La connessione server-side è vista da molti editori come valida alternativa all'Header Bidding tradizionale. Ma come quest'ultimo, presenta pregi e difetti

Un robot può conoscere mia moglie meglio di me?

Il Regional Director Southern Europe e MENA Region della società di Programamtic racconta il lato romantico dell’intelligenza artificiale

«Solo valorizzando il mobile è possibile sfruttare appieno le potenzialità dei dati»

Secondo Andrea Campana, Ceo di Beintoo, è necessario elaborare formati ad hoc per convertire i consumatori. Ma solo una precisa misurazione può fornire agli inserzionisti gli strumenti giusti per erogare campagne ad alto impatto

Il cross-device al servizio dell’e-commerce

La piattaforma programmatica indipendente presenta attraverso un’infografica le possibilità che questa tecnica, declinata in Programmatic, offre agli inserzionisti

A San Valentino l’Intelligenza Artificiale di Rocket Fuel viene in aiuto degli innamorati

Secondo il Regional Director Southern Europe e MENA Region circa il 40% dei clienti della società di Programmatic prevede aumenti del budget in occasione di questa ricorrenza

BTicino, la comunicazione passa dal Programmatic: «Ma c’è scarsità di inventory premium»

Formazione interna, obiettivi di comunicazione, data strategy: Andrea Cerri, Digital MarCom manager dell'azienda di elettronica, ci descrive la strategia ad tech del brand, ed evidenzia alcune criticità del sistema

In Evidenza

Bloomberg, il nuovo formato combina dati e creatività dinamiche

Si chiama DataLock e utilizza il machine learning per ricavare le informazioni di una società inserendole in un annuncio con dati finanziari di interesse per i lettori delle testata economica

SAECO punta sul Programmatic OOH con Adform e Grandi Stazioni

Grazie alla collaborazione con la società ad-tech guidata da Alfonso Mariniello è stato possibile collegare oltre 700 schermi distribuiti nelle 12 principali stazioni italiane alla demand-side platform utilizzata dall'azienda produttrice di macchine da caffè. La pianificazione è di Carat

The Trade Desk: fatturato in crescita del 78%, trainato da mobile e native

Nell'ultima trimestrale relativa al 2016, la società ad-tech dichiara di aver superato un miliardo di dollari di spesa pubblicitaria lorda sulla sua propria piattaforma lo scorso anno

Tinder punta sui video con l’acquisizione di una startup

Grazie all'operazione, l'app di dating conta di inserire presto filmati sulla propria piattaforma. Diventeranno una nuova fonte di ricavi pubblicitari?

Gli editori sono preparati all’avanzata del mobile?

Secondo una ricerca condotta a livello globale, non proprio: mancano competenze sul linguaggio HTML5 e gli sforzi impiegati per la monetizzazione non sono ancora al livello di quelli riservati alla display

Misurazione e attribuzione: i temi chiave del 2017 per l’industria digitale

Il 71% dei professionisti digitali conta di aumentare gli investimenti su dati e servizi correlati. Ma permane la difficoltà a provare il ROI delle attività data-driven

Inventory fraudolente su mobile: quando e dove sono più diffuse

Secondo uno studio internazionale, il sistema operativo iOS di Apple è il 50% più soggetto a traffico “fasullo” rispetto ad Android. E le app più colpite sono quelle di gaming

Ad network mobile: quali offrono le migliori performance in termini di ROI?

Una società americana ha stilato una classifica degli ad network più performanti tra un migliaio di piattaforme. Rivelando che non sempre la spesa e il ritorno sugli investimenti vanno di pari passo

Per l’80% delle aziende i dati sono un pilastro delle attività di marketing e pubblicitarie

Secondo uno studio, per i brand i dati sono ormai un elemento imprescindibile nella definizione delle strategie di marketing e negli acquisti media. Ma permangono alcune difficoltà a sfruttarli pienamente

Ad blocker: secondo PageFair in Italia li usa il 17% della popolazione online

Stando a una nuova ricerca internazionale, l’incidenza del fenomeno sugli utenti internet nel nostro Paese è del 17% da desktop e dell’1% da mobile. La percentuale complessiva è sopra la media globale

DMP: quante e quali aziende le utilizzano?

Secondo uno studio, un numero crescente di brand si è già dotato di una piattaforma di gestione dei dati, o conta di farlo presto. Tuttavia ci sono delle categorie in cui l’uso di questo strumento non è ancora largamente diffuso

Monetizzazione in Programmatic, ecco le principali sfide degli editori

Nonostante l’automatizzazione pubblicitaria sia in crescita nell’industria, alcuni publisher incontrano difficoltà a generare ricavi adeguati da questi canali. I dati in un sondaggio

Un italiano su tre è disposto a condividere i suoi dati in cambio di un vantaggio immediato

Secondo una ricerca di GfK, a livello globale la percentuale di persone disposte a comunicare i propri dati a fronte di agevolazioni è superiore a quella di chi è totalmente contrario, soprattutto tra i giovani

Google contro la pubblicità ingannevole, rimossi 1,7 miliardi di annunci “tossici”

Il Bad Ads Report 2016 descrive nel dettaglio tutti le misure della società di Mountain View in contrasto ad annunci e operatori che contravvengono alle sue policy. La parola a Scott Spencer, Director of Product Management, Sustainable Ads