Main partner:

Rocket Fuel: ricavi in calo nel Q3, ma cresce il business Platform

I ricavi netti nel trimestre si sono attestati sui 62,6 milioni di dollari, a -8% sullo scorso anno; +141%, invece, per l’area Platform Solutions. Intanto all’interno della società arriva un nuovo Chief Financial Officer, Stephen Snyder

di Alessandra La Rosa
26 ottobre 2016
RocketFuel

Rocket Fuel ha ufficializzato i suoi dati di bilancio relativi al Q3 2016.

Una trimestrale che rivela cifre di revenue sotto le attese, ma che d’altro canto segna importanti crescite per il business Platform Solutions della società.

Le revenue non-GAAP hanno registrato nel trimestre un calo dell’8% rispetto allo scorso anno, attestandosi sui 62,6 milioni di dollari, mentre le revenue GAAP sono scese del 2% a 109,7 milioni.

«I ricavi netti del trimestre di 62,6 milioni di dollari sono stati leggermente al di sotto delle nostre aspettative, fissate tra i 63 e i 66 milioni di dollari, principalmente a causa di debolezze inaspettate nel nostro business politico e nell’area EMEA», ha commentato il ceo della società Randy Wootton.

Il manager ha osservato come la società abbia invece registato delle crescite sul fronte Platform Solutions, «con revenue in incremento del 141% anno su anno».

In occasione dell’ufficializzazione dei dati di bilancio, Rocket Fuel ha reso noto anche l’ingresso nella società di Stephen Snyder in qualità di Chief Financial Officer. La sua nomina sarà effettiva dal 10 novembre.

Con più di 20 anni di carriera in posizioni finance in realtà come Adobe Systems e Hewlett Packard, in Rocket Fuel prenderà il posto di Rex S. Jackson, che oggi, 26 ottobre, esce dalla società e fino all’arrivo di Snyder sarà sostituito ad interim da Henrik Gerdes, Vice President, Corporate Controller and Treasurer.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter