Main partner:

Nasce Pladway, full-stack crossmediale italiana con focus su Programmatic Out Of Home e Audio

Fondata da Gianluca Galliani, Stefano Premoli e Francesco Meneghetti, punta a diventare la tecnologia principale per la compravendita di spazi outdoor. Nel team anche l’Head of Operations Federico Fassina

di Alessandra La Rosa
16 maggio 2018
pladway-620x413
Da sinistra, Gianluca Galliani, Stefano Premoli, Francesco Meneghetti e Federico Fassina

Nasce in Italia una nuova piattaforma full-stack tecnologica crossmediale, comprensiva di DSP e SSP, che si propone di diventare fin da subito un punto di riferimento per il Programmatic Out Of Home e Audio, con un focus iniziale sul territorio italiano. Si chiama Pladway, ed è stata fondata da Gianluca Galliani, Stefano Premoli (il manager continuerà a rivestire la carica di direttore commerciale di Viralize), e Francesco Meneghetti. «Pladway nasce dall’idea di sviluppare una piattaforma fullstack non derivata dal web, per la compravendita in programmatic di spazi Out of Home – spiega Galliani, CEO della società-. Il nostro obiettivo è diventare la tecnologia principale con cui trading desk e publisher negozino inventory outdoor, indipendentemente che si tratti di video, audio o, perché no, in futuro anche display».

Un obiettivo importante, che Pladway punta a raggiungere con tecnologie all’avanguardia e una struttura 100% italiana. «Il nostro punto di forza principale è l’italianità di tutto il team di manager e programmatori – aggiunge Galliani -, che ci permette di fornire ai nostri partner un servizio rapido e localizzato, coinvolgendoli nel processo di sviluppo del prodotto, per creare una soluzione tagliata su misura per il mercato».

Tech provider di Pladway è Fabbricadigitale, società nata nel 2000 con l’obiettivo di realizzare una ICT company lontana dai poli tecnologici tradizionali, e sin da subito focalizzata nel mondo del digital media. «Il media buying negli ultimi anni ha intrapreso un cammino verso l’automatizzazione della compravendita di spazi pubblicitari sul web e ora i tempi sono maturi per una digitalizzazione anche dei processi legati all’Out Of Home – dichiara Francesco Meneghetti, CEO di Fabbricadigitale e Co-Founder di Pladway -. Lo sviluppo di software che rilevano il numero di persone presenti vicino ad uno schermo outdoor o ad un’emittente audio, ha consentito la nascita di sistemi di rilevamento quali l’OTS (“Opportunity To See”), un innovativo strumento di “people counting” che permette di misurare in tempo reale la quantità di utenti potenzialmente esposti al messaggio ed acquistare solo chi è stato presente per il 100% della durata dello spot. L’obiettivo di Pladway è quindi quello di integrarsi con le principali piattaforme di Digital Signage e i loro sistemi di misurazione delle “Opportunity To See”, in modo da fornire ai buyer uno strumento di acquisto basato su dati reali di persone e non più statistici».

Primo “acquisto” per rafforzare il team di Pladway è Federico Fassina, Head of Operations, con un passato di tre anni nella SSP StickyADS.tv, in seguito acquisita da FreeWheel, parte del gruppo Comcast. «Non appena mi è stato presentato il progetto, ho subito visto tre grandi opportunità – racconta Fassina -: far parte di un team esperto ed eterogeneo, entrare in un nuovo “canale” in grande sviluppo come l’Out Of Home, poter mettere a disposizione la mia esperienza in una startup con grandi ambizioni. Per una volta possiamo dimostrare come anche in Italia si possano creare aziende ad tech di successo».

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter