Main partner:

zeotap fa crescere fatturato e organico. Online il nuovo sito

La piattaforma guidata in Italia da Riccardo Polizzy Carbonelli, da quest’anno presente anche in Germania, Francia e Regno Unito, continua ad arricchire il proprio capitale dati a livello globale. Nel nostro Paese, prevista una nuova assunzione e la connessione a un’altra SSP

di Cosimo Vestito
25 gennaio 2018
Riccardo Polizzy-Zeotap
Riccardo Polizzy Carbonelli

zeotap fa il suo ingresso nel 2018 rinnovando il marchio e la veste grafica del sito della società. Un’operazione che riflette non solo le evoluzioni in atto nel mercato della pubblicità digitale su mobile ma anche il nuovo corso intrapreso dalla piattaforma, in cui l’utilizzo di tecnologia intelligente e dati costituisce un importante vantaggio competitivo.

«zeotap è molto diversa dagli altri fornitori di dati. Dedichiamo un forte focus sulla tecnologia e sulle fonti di dati unici, che riescono a fornire risultati per gli inserzionisti mobile come nessun altro. Quello dei dati è senza dubbio un tema entusiasmante, con tantissimo potenziale. Il nostro nuovo marchio rispecchia la combinazione tra personalità della società e il valore che possiamo garantire ai nostri clienti», ha dichiarato Oliver Kanders, Vice President Marketing & Country Head per la Germania, la Francia e il Regno Unito della struttura.

4. Targeting_Advertiser
Un’immagine tratta dal nuovo sito web di zeotap

«Oltre ad aver riscontrato un aumento significativo degli investimenti nel comparto, abbiamo ravvisato una notevole crescita nell’adozione di dati di qualità. E all’interno di un settore contrassegnato da tali cambiamenti si è reso necessario per noi recepirli e interpretarli aggiornando la nostra immagine; abbiamo bisogno di essere agili anche in questo senso», ha concluso Kanders.

zeotap cresce e sbarca in nuovi mercati

Germania, Francia e Regno Unito sono tre nuovi mercati europei in cui zeotap ha fatto ingresso questo mese; a questi Paesi, oltreoceano, si è aggiunto anche il Canada. Sarebbe inoltre al vaglio l’apertura di ulteriori uffici in America Latina e Asia.

Nel 2017, globalmente zeotap ha registrato una crescita in termini di fatturato del 700%. Per quest’anno, la società si aspetta un andamento in linea con questi risultati: l’obiettivo è quadruplicare le entrate. Sotto il profilo dell’organico, solo nel 2017 il personale è passato dalle trentotto alle ottantacinque unità, con cinquanta individui impiegati come data scientist e ingegneri. Nel nostro Paese, in particolare, è imminente l’espansione della squadra con l’aggiunta di una nuova figura incaricata della gestione del rapporto con i clienti d’agenzia.

«Abbiamo raggiunto questi numeri sia perché riusciamo a mantenere in portafoglio moltissimi dei nostri clienti, con tassi di rinnovo dei contratti elevati, sia perché abbiamo acquisito nuovi partner con dati globali di alta qualità. I dispositivi mobili da cui estraiamo i dati sono raddoppiati e hanno raggiunto i trenta milioni in Italia», ha spiegato Riccardo Polizzy Carbonelli, Country Head per l’Italia di zeotap. Secondo le statistiche fornite dalla società, trentacinque dei primi cento marchi globali hanno utilizzato i dati forniti dalla piattaforma.

Focus sulla qualità dei dati

Recentemente, zeotap ha implementato un nuovo sistema di revisione della qualità dei dati. Finora sono stati testati complessivamente circa cinquanta potenziali partner e solo i fornitori in possesso degli standard della piattaforma sono stati connessi. Le verifiche sono state condotte utilizzando i parametri di riferimento di diverse società di misurazione, Nielsen e comScore fra tutti.

zeotap-immagine sito
Un”altra mmagine tratta dal nuovo sito web di zeotap

Ma i dati deterministici incamerati all’interno dell’infrastruttura di zeotap non provengono esclusivamente dalle compagnie di telecomunicazione, la società ha diversificato le proprie fonti per aumentare la scala e arricchirsi anche dei dati di interesse: «La nostra verifica stringente è una pratica unica, xi permette di identificare solo i migliori dati nel mercato e di portarli sulla nostra piattaforma. Grazie a questo siamo stati in grado di aumentare la portata dei nostri dati socio-demografici a un livello qualitativo elevato e di aggiungere numerosi partner che ci forniscono dati sull’utilizzo delle applicazioni, di modo che possiamo creare segmenti di interesse personalizzati in scala per i nostri clienti», ha aggiunto Polizzy Carbonelli.

Quest’anno ha visto inoltre il rilascio ufficiale di un nuovo prodotto chiamato zeotap Connect, che consente di mettere in relazione i dati online con quelli offline sui consumatori, un servizio la cui richiesta è sempre maggiore. La soluzione è disponibile a clienti selezionati. Nel prossimo futuro, zeotap integrerà ulteriori demand-side e supply-side platform alla propria piattaforma. In Italia, in particolare, è prevista la connessione con una nuova SSP.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.