Main partner:

Yieldex lancia un nuovo tool di analytics che stima il numero di viewable impressions

Lo strumento consente agli editori di predire le viewability delle campagne erogate sulle loro property basandosi su dati “storici” provenienti da molteplici fonti. Il primo a utilizzare il prodotto è Weather.com

di Alessandra La Rosa
10 febbraio 2015
viewability

Quello della viewability è un tema particolarmente caldo nell’ambito della pubblicità digitale. Capire se le pubblicità erogate vengono effettivamente visualizzate dagli utenti è particolarmente importante non solo per gli inserzionisti, cui preme assicurarsi che i loro annunci possano essere effettivamente visti per ottenere un aumento del ROI, ma anche per gli editori, che dal canto loro vogliono migliorare la viewability dei loro spazi adv per usare questo dato come moneta di scambio sul mercato.

Ma c’è ancora molta strada da fare su questo fronte: secondo un’indagine effettuata da Google tramite i dati del suo adserver DoubleClick, ben il 56% degli annunci erogati dalle piattaforme di Google e DoubleClick non vengono visti dagli utenti, in quanto sono collocati in porzioni di pagina che si collocano al di fuori della parte visualizzata del browser.

Come fare per risolvere il problema? Come la storia ci insegna, le esperienze passate sono preziosissime per affrontare il presente. Ed anche i dati.

Lo sa bene l’americana Yieldex, che ha lanciato un tool all’interno dei suoi Analytics, grazie a cui gli editori possono predire le viewable impressions basandosi su dati “storici”. Ecco come funziona: gli editori utilizzano ad server come DoubleClick for Publishers per erogare impression pubblicitarie, che raccolgono dati storici sul numero delle pubblicità erogate o visualizzate. Yieldex ricerca e aggrega questi dati provenienti da varie fonti, li analizza e stima le viewable impressions, offrendo così agli editori un supporto utile a definire quanta visibilità effettiva possono garantire alle campagne ospitate sulle loro property.

«Gli editori hanno bisogno di dire “Posso garantire un milione di impression sul mio sito, e anche garantire che 700.000 di esse saranno effetivamente visualizzate” – ha spiegato Anita Khosla, VP of product marketing at Yieldex -. Gli editori che utilizzano questo strumento potranno garantire la quantità effettiva di viewable impression sulla propria inventory prima di definire gli accordi della vendita dei propri spazi».

Il primo editore a utilizzare il tool è Weather.com.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette