Main partner:

La World Federation of Advertisers verso standard condivisi per le misurazioni cross-mediali

La realtà vuole accelerare l’introduzione di misurazioni coerenti e uguali per tutti i Paesi, affrontando il problema della verifica da parte di terzi

di Caterina Varpi
07 ottobre 2019
misurazioni

La Cross Media Working Group, che include la World Federation of Advertisers e altri enti del settore come ANA negli Usa, punta ad arrivare a standard condivisi per le misurazioni cross-mediali. 

La realtà vuole accelerare l’introduzione di misurazioni coerenti e uguali per tutti i Paesi, affrontando il problema della verifica da parte di terzi.

Stephan Loerke, amministratore delegato di WFA, spiega: “Il nostro primo obiettivo è quello di identificare i principi globali che possono aiutare ad accelerare l’adozione della misurazione cross-media, consentendo a ogni singolo mercato di poter usufruire di una piattaforma comune, che allo stesso tempo rifletta le abitudini e le pratiche di ogni Paese“.

Quattro le aree specifiche su cui i partecipanti all’iniziativa si stanno concentrando: privacy, infrastrutture, metriche e dati e governance.

All’iniziativa partecipano i giganti del digital tra cui Facebook, Google e Twitter, insieme a emittenti televisive tra cui NBCUniversal, tutti i principali gruppi pubblicitari e il Media Ratings Council.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.