Main partner:

Pubblicità video, Unruly misura per la prima volta le emozioni degli utenti

L’azienda ad-tech ha rilasciato uno strumento di misurazione biometrica per gli annunci video o televisivi, sviluppato grazie ad accordi con i principali operatori del settore: Nielsen, Affectiva, Moodagent e Kent State University

di Cosimo Vestito
13 settembre 2016
Unruly-logo

La pubblicità, con i suoi messaggi, è capace di suscitare nel suo pubblico una miriade di emozioni e reazioni, e questo Unruly dimostra di averlo capito bene. L’azienda video ad-tech ha rilasciato la sua prima soluzione di misurazione biometrica per annunci video o televisivi, sviluppata grazie ad accordi con i principali operatori del settore: Nielsen, Affectiva, Moodagent e Kent State University.

Il nuovo strumento proprietario, chiamato Unruly EQ, combina analisi biometriche, neurologiche, emozionali e audio per massimizzare l’impatto economico ed emotivo della pubblicità. Il prodotto assicurerà anche che gli annunci siano coerenti con i valori dei singoli marchi.

Insieme con Nielsen Consumer Neuroscience, Unruly EQ permetterà ai marketer di misurare le reazioni inconsce dei consumatori. Con l’ausilio di trentadue sensori utilizzati per captare le attività in diverse regioni del cervello e della tecnologia di tracciamento occhi, lo strumento potrà rafforzare l’ottimizzazione dei contenuti. Inoltre, la codifica facciale e gli analytics emotivi di Affectiva consentono ad Unruly EQ di offrire agli inserzionisti una traccia costante delle reazioni ad ogni elemento di contenuto.

“Unruly EQ è una nuova soluzione in collaudo che mette insieme dati ed emozioni per aiutare le aziende a misurare i fattori determinanti”, ha dichiarato Devra Prywes, VP of Insight and Video di Unruly, “Questi includono la forza della connessione emotiva, autenticità e percezione del marchio. L’autenticità è molto importante, il 72% delle persone pensa che gli annunci dovrebbero incarnare i valori e i comportamenti associati al marchio”.

L’azienda video ad-tech ha anche aperto dei private marketplace per offrire agli operatori la possibilità di piazzare annunci programmaticamente su media premium che possano completare l’efficacia emotiva delle creatività. Questi nuovi Emotional PMP, creati con Kent State University, aiuteranno le aziende a collegare gli annunci agli umori del loro pubblico.

L’ultimo elemento a costituire Unruly EQ è la tecnologia audio di apprendimento automatico di Moodagent. Essa è in grado di esaminare come le colonne sonore amplifichino o riducano l’intensità emotiva delle inserzioni, aiutando a definire l’efficacia totale dei messaggi.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette