Main partner:

Ufficiale, AT&T acquisisce AppNexus: rafforzerà la piattaforma adv della telco americana

La società di ad tech diventerà parte della divisione AT&T advertising & analytics. La chiusura dell’operazione è attesa per il terzo trimestre di quest’anno

di Alessandra La Rosa
25 giugno 2018
appnexus

Trovano fondamento, con una comunicazione ufficiale dei diretti interessati, le indiscrezioni girate la scorsa settimana sull’acquisizione di AppNexus da parte di AT&T.

Il colosso telco americano ha annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo con la società ad tech per la sua acquisizione. AppNexus diventerà parte della divisione AT&T advertising & analytics, guidata dal CEO Brian Lesser, ex CEO Nord America di GroupM e membro del board di AppNexus. Il valore economico dell’operazione non è stato reso noto, ma indiscrezioni del Wall Street Journal lo davano intorno agli 1,6 miliardi di dollari.

Secondo quanto riporta il sito Campaign, AT&T acquisirà il 100% della piattaforma digitale dai suoi vari azionisti, che includono la firma di investimenti TCV, la media company News Corp e WPP. La holding pubblicitaria, che deteneva il 15% delle quote di AppNexus, qualche tempo fa era stata al centro di una serie di speculazioni degli analisti sulla possibile cessione delle proprie partecipazioni in alcune società esterne, a seguito dell’uscita di Martin Sorrell.

Con questa acquisizione, si legge nella nota, “AT&T sta investendo per accelerare la crescita della propria piattaforma pubblicitaria e rafforzare la sua leadership nella pubblicità su TV avanzate. AppNexus ha un team di gestione di grande esperienza e una squadra di dipendenti che include oltre 400 ingegneri del software e product manager: un gruppo portatore di leadership ed esperienza verticale nel machine learning e nel predictive analytics, nell’ad tech e nel video”.

D’altra parte, l’operazione consentirà ad AT&T di investire nell’ulteriore sviluppo delle tecnologie di AppNexus, integrandole con i suoi dati proprietari – provenienti da un bacino di oltre 170 milioni contatti diretti con i consumatori attraverso al sua offerta wireless, video e broadband – e i suoi contenuti video premium e canali distributivi. E, non da ultimo, estenderà la portata del business advertising and analytics della telco a livello globale, in nuovi mercati in Europa, Asia Pacifico, Australia ed America Latina.

L’acquisizione è al momento sotto verifica delle autorità competenti, e il suo completamento è atteso per il terzo trimestre di quest’anno. Fino ad allora, le due società continueranno ad operare in maniera indipendente.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.