Main partner:

Tradelab apre in Spagna e cresce: «Nel primo trimestre risultati molto al di sopra delle aspettative»

Alla guida della nuova sede iberica ci sarà Valentin Ornia. Intanto la società, nel nostro Paese, mette a segno performance positive nel Q1, come ci spiega il Country Manager Gaetano Polignano

di Cosimo Vestito
26 aprile 2017
gaetano-polignano-tradelab
Gaetano Polignano

Già presente in Francia, Italia, Germania, Turchia e in Brasile, Tradelab ha deciso di puntare sulla Spagna per rinforzare ancora la sua presenza in Europa.

Il mercato programmatico sta aumentando senza sosta nel Vecchio Continente, registrando una crescita del 70,3% dell’attività rispetto al 2015, e anche la Spagna sta seguendo questa tendenza di crescita, con un incremento del +25,6% rispetto all’anno precedente.

«Abbiamo scelto questo paese perché è un mercato molto interessante e con una forte crescita prevista nel 2017, in linea con quanto avviene in altri paesi europei. L’opportunità è evidente e i riscontri che abbiamo avuto per il momento dimostrano che l’offerta Tradelab ha un forte valore aggiunto, da un lato grazie alla nostra tecnologia di personalizzazione algoritmica e, dall’altro, per il forte capitale di dati proprietari che abbiamo grazie alla nostra partnership con il colosso editoriale Webedia», commenta Davide Corcione, Coo per l’Internazionale della società di Programmatic.

Valentin Ornia-tradelab
Valentin Ornia, Country Manager per la Spagna di Tradelab

A diventare Country Manager sarà Valentin Ornia. Laureato in Economia e Marketing, è un esperto riconosciuto nel settore del marketing e della pubblicità digitale con oltre 20 anni di esperienza. In precedenza, ha fondato VO BeYonD, un’azienda specializzata servizi di marketing e pubblicità digitale. Ha inoltre occupato diverse posizioni di responsabilità in aziende come Zanox, Rocket Fuel, Yell, Kompass e EresMas.

Per Tradelab performance soddisfacenti nel Q1 in Italia

Prosegue dunque la crescita internazionale di Tradelab, mentre intanto la società mette a segno risultati soddisfacenti anche nel nostro Paese, come ci rivela il Country Manager Italia Gaetano Polignano: «Questo quarter ha dato risultati molto al di sopra delle aspettative, siamo davvero molto soddisfatti. Le cifre testimoniano che il mercato è molto più maturo rispetto a due anni fa e che è pronto a testare le nostre tecnologie».

Grazie a queste performance, la società continua a investire in nuovi talenti: «Il team italiano continua a crescere di conseguenza e, anche se lo sviluppo all’internazionale non si ferma, sono contento di poter affermare che l’Italia è la country più importante dopo la Francia», conclude Polignano.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette