Main partner:

The Trade Desk rilascia la sua prima trimestrale: ricavi su dell’84%

L’utile netto della piattaforma di Programmatic è stato di 3,6 milioni di dollari. Presto l’apertura di nuovi uffici in Europa e Asia Pacifica

di Cosimo Vestito
11 novembre 2016
the trade desk

The Trade Desk ha pubblicato i propri risultati finanziari, i primi dalla quotazione di settembre.

La piattaforma ad-tech ha registrato per il terzo trimestre 2016 ricavi in aumento dell’84% anno-su-anno, a 53 milioni di dollari. Nello stesso periodo dell’anno scorso le entrate erano pari a 28,8 milioni.

L’utile netto è stato di 3,6 milioni di dollari, con un Adjusted EBITDA di 16,6 milioni. Jeff Green, fondatore e Ceo di The Trade Desk, ha dichiarato che la società ha goduto di una forte spinta dai clienti in Programmatic.

Nel corso del terzo trimestre la spesa lorda in campagne non-display è ha superato per la prima volta la metà della spesa lorda complessiva, una crescita trainata dai canali mobile e audio. In una nota, la società ha dichiarato che le soluzioni omni-canale rimangono il focus.

Altro risultato riportato nel bilancio riguarda il tasso di mantenimento dei clienti: superiore al 95% nel periodo che va da luglio a settembre 2016.

La piattaforma di Programmatic ha recentemente lanciato un aggiornamento dell’interfaccia utente, una nuova versione del suo prodotto di viewability e il targeting mobile iper-localizzato. Inoltre, si legge nel documento, sono stati effettuati dei miglioramenti alle API aziendali, sono state introdotte nuove funzionalità di targeting cross-dispositivo e offerte per il canale audio.

The Trade Desk pianifica di aprire nuovi uffici in Europa e Asia Pacifica e punta a 62 milioni di ricavi per il quarto trimestre, con un margine di Adjusted EBITDA del 30%.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette