Main partner:

The Trade Desk batte le aspettative, e cresce nel primo trimestre del 76%

La società, diventata pubblica lo scorso settembre, ottiene risultati positivi che le consentono di modificare al rialzo le stime per i prossimi mesi. Intanto continua la sua espansione internazionale, soprattutto in Europa

di Alessandra La Rosa
12 maggio 2017
the trade desk

Può dirsi più che soddisfacente l’andamento di The Trade Desk nei primi tre mesi del 2017.

La DSP, alla sua terza trimestrale dalla quotazione avvenuta lo scorso settembre, ottiene risultati positivi, che le consentono di modificare al rialzo le stime per i prossimi mesi.

Il bilancio al 31 marzo rivela una crescita del fatturato del 76% a 53,4 milioni di dollari. La spesa pubblicitaria Native, un nuovo canale avviato dalla società solo un anno fa, ha visto nei primi tre mesi dell’anno un incremento superiore a quello complessivo di tutto il 2016, e quella su TV Connessa è cresciuta del 200% anno su anno. I canali mobile, tra in-app, web e video, hanno superato un terzo dell’intera spesa pubblicitaria effettuata sulla piattaforma.

Cifre che consentono alla società di aumentare le aspettative per la fine del 2017, dagli iniziali 270 milioni di dollari ad almeno 291 milioni, nonostante «gli importanti investimenti nell’assunzione di nuovi professionisti – precisa il ceo Jeff Green – e nelle aree di forte crescita» come mobile e video.

Già nel secondo trimestre la società stima di raggiungere 67 milioni di dollari di fatturato.

«Le agenzie e le aziende stanno approcciando le strategie pubblicitarie in maniera più olistica – commenta Green -. Devono pensare a come coordinare tutti i canali e i dispositivi con cui entrano in contatto con i consumatori. Il Programmatic offre loro il potere di scegliere più deliberatamente cosa comprare e quali messaggi erogare. A causa di questo passaggio al Programmatic e delle performance del nostro team, l’anno ha avuto un grandioso inizio in un trimestre che storicamente è il più difficile da predire. Abbiamo superato le nostre precedenti stime per il Q1 e sorpassato le nostre personali aspettative nel trimestre, incluso il fatturato di 53,4 milioni che costituisce un aumento del 76% anno su anno e che differenzia The Trade Desk dalle altre piattaforme del settore».

Negli ultimi mesi la società ha puntato molto anche sull’espansione internazionale, soprattutto in Europa, con l’apertura di nuovi uffici a Parigi e Madrid.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette