Main partner:

Jobs

La principale radio USA in lingua spagnola parlerà in Programmatic

Negli Stati Uniti, il programmatic arriverà presto anche alle orecchie della popolazione ispanica.

SBS (Spanish Broadcasting System), media company statunitense proprietaria di tv e radio in lingua spagnola, sarà il primo broadcaster a testare il programma beta di programmatic radio della SSP WideOrbit. Attraverso la collaborazione con WideOrbit, SBS metterà la sua inventory radio digitale a disposizione di brand, agenzie e DSP, che potranno dunque raggiungere il target ispanico in modalità automatizzata non più solo attraverso digital dispaly e digital video, ma anche tramite digital radio.

Attraverso il programma beta di programmatic radio, WideOrbit aggregherà e fornirà metriche come geolocalizzazione, dispositivo e caratteristiche di ascolto dei contenuti audio, potendo tra l’altro sfruttare anche il sistema di misurazione audio SDK, recentemente lanciato da Nielsen, che funziona in maniera simile ai Nielsen Digital Ad Ratings.

Come sottolinea il sito AdExchanger, riportando Mike Davis, GM of digital audio and radio della DSP The Trade Desk, negli Stati Uniti l’espansione all’ambito del digital audio è un naturale progresso per il programmatic, che pone nuove sfide per i player. Come la realizzazione di filtri per evitare che campagne di due brand competitor vengano diffuse una dopo l’altra. E l’applicabilità su device molto diversi, come il mobile e gli apparecchi costruiti all’interno delle auto.

Il beta program di WideOrbit costituisce il primo passo di SBS nella pubblicità in programmatic sul digital audio, e debutterà lunedì 13 aprile sui network radiofonici del broadcaster, tra cui WSKQ-FM New York, la principale rete radiofonica in lingua spagnola degli Stati Uniti.