Main partner:

Jobs

Tradelab: data-partnership con Webedia a livello globale

Il gruppo Webedia – primo gruppo media digitale francese che raggiunge più di 80 milioni di visitatori a livello internazionale – ha siglato un accordo strategico con Tradelab, l’importante piattaforma di programmatic buying transalpina entrata anche in Italia un anno fa, sotto la guida del country manager Gaetano Polignano. L’accordo riguarda l’utilizzo dei dati dei differenti vertical di Webedia (cinema, gaming, cucina e turismo) per offrire alle agenzie media e agli inserzionisti “un targeting e un’estensione d’audience senza eguali”, come recita la nota che annuncia la partnership.

Unendo la conoscenza granulare delle abitudini degli utenti sui siti tematici Webedia agli algoritmi di gestione dell’audience di Tradelab, oltre che alle tecnologie d’acquisto e d’ottimizzazione della piattaforma, i due partner permetteranno agli inserzionisti e alle agenzie di accedere a una copertura importante di profili qualificati.

Per garantire la protezione e la valorizzazione dei dati d’audience, il gruppo Webedia ha assunto una partecipazione nel capitale di Tradelab.

Gaetano-Polignano_Tradelab
Gaetano Polignano

«Quest’accordo è di grande rilevanza per lo sviluppo sul fronte internazionale di Tradelab – commenta Polignano -. Attraverso questa partnership strategica, siamo oggi in grado di offrire un forte valore aggiunto in termini di targeting e di reach agli acquisti programmatici su importanti verticalità tematiche, garantendo una completa trasparenza sulle metodologie di creazione di segmenti d’user affini alle campagne degli inserzionisti interessati ad espandere il loro business in Italia e all’estero. Webedia è infatti presente, oltre che in Francia e in Italia, anche in Germania, Spagna, Turchia, Brasile, Stati Uniti e Emirati Arabi”.

Nel nostro Paese, l’offerta di Webedia per il momento è riguarda i siti EasyViaggio e Tribù Golosa, ma è destinata a crescere rapidamente in quanto la strategia 2015/2016 del gruppo prevede ulteriori acquisizioni sul mercato italiano.

“La partnership”, fa notare TradeLab, “è comunque interessante anche per i numerosi advertiser italiani che hanno necessità di comunicare all’estero su audience profilate nei settori cinema, gaming, cucina e turismo”.

Esulta per l’accordo con TradeLab anche Cédric Siré, fondatore e direttore generale di Webedia: «Siamo felicissimi di quest’accordo con Tradelab. È essenziale per noi avere trovato su questo mercato un attore indipendente, capace di assicurare una protezione ottimale dei nostri dati e di utilizzarli al meglio per i nostri clienti e inserzionisti».