Main partner:

Jobs

Moving Up, ricavi raddoppiati nel primo semestre. Presto nuovi prodotti Native e Martech

Moving Up chiude il primo semestre 2017 con un segno decisamente positivo: la società specializzata in processi di digitalizzazione per editori ha registrato un raddoppio del fatturato rispetto allo stesso periodo del 2016 e si appresta a proseguire l’anno in ulteriore espansione.

«Siamo lieti di ricevere questi ottimi riscontri da parte del mercato. I numeri raggiunti in questi primi due anni testimoniano una buona ricezione delle nostre soluzioni; per quest’anno, prevediamo di triplicare il fatturato rispetto al 2016», ha dichiarato Marco Valenti, Ceo e Fondatore di Moving Up.

Oltre a essere digital company di Gruppo Class e di Visibilia Editore, Moving Up è concessionaria de Il Foglio.it e di una serie di altri editori con target news, economia e finanza, turismo, sport, donna, benessere, tecnologia. Forte di un network che attualmente totalizza 150 milioni di pagine viste al mese, la società ha in programma il lancio sul mercato di nuovi prodotti in ambito pubblicità nativa e automazione.

«La nostra gamma integrata di soluzioni per la trasformazione digitale ci consente di supportare ogni esigenza di innovazione sia per clienti professionali sia per grandi gruppi strutturati. Investiamo costantemente in ricerca e sviluppo per migliorare le tecnologie esistenti e per rispondere con lo strumento giusto al momento giusto. In un mercato in veloce evoluzione come quello digitale è fondamentale rispondere ai bisogni dei nostri interlocutori», afferma Yari Crapanzano, Head of Digital Sales & Marketing della società ad-tech localizzata a Palermo, Roma e Milano.

Accanto al settore editoriale, Moving Up ha scelto di puntare sull’ottimizzazione del Programmatic nel contesto del Digital Out-of-home, ambito in cui gli investimenti pubblicitari hanno prospettive di crescita del 40% tra il 2015 e il 2020. L’impegno della struttura si sviluppa anche a livello istituzionale, tanto che lo stesso Valenti è coordinatore del tavolo di lavoro avviato da IAB Italia per la definizione degli standard di qualità insieme a Daniele Sesini, direttore generale dell’Associazione.

In questo campo, Moving Up si colloca già oggi in qualità di concessionaria esclusiva per l’Italia di Clear Channel e di Telesia, ponendosi come punto di riferimento per i “trading desk” che desiderano acquistare in modalità “data-driven” gli spazi digitali dell’out-of-home.

Con la nomina in aprile di Vivian Ceresero, preposta alla guida del reparto Programmatic, e il più recente ingresso di tre nuove risorse, dedicate ad attività di accounting e supporto ai trafficker, l’organico di Moving Up raggiunge ad oggi le 18 persone impiegate.

Vivian Ceresero nuova Head of Programmatic di Moving Up

Vivian Ceresero è stata nominata nuova Head of Programmatic di Moving Up.

All’interno della media company fondata e guidata da Marco Valenti, Ceresero avrà la responsabilità di dirigere l’intero comparto Programmatic, gestendo le diverse piattaforme, implementando la formula proprietaria di header bidding ed occupandosi dell’efficientamento delle transazioni in private deal e open marketplace.

«Abbiamo deciso di investire su Vivian in virtù della sua comprovata esperienza maturata all’interno dell’industria digitale; il suo ingresso fa parte di un più ampio piano di crescita della struttura. Con le sue competenze, intendiamo specialmente valorizzare la nostra soluzione di header bidding dedicata agli editori», ha commentato Valenti.

«Credo davvero che Moving Up abbia un potenziale elevatissimo, perciò ho deciso di accettare l’incarico. La società è giovane ma, finora, ha registrato tassi di crescita notevoli, dimostrando di avere tutti i numeri giusti per imporsi sul nostro mercato. L’idea di affrontare questa nuova sfida professionale mi entusiasma. In più, il fatto che si tratti di una realtà tutta italiana, con tecnologie, capitali e professionalità reperiti sul territorio nazionale, è per me un ulteriore motivo di orgoglio», ha aggiunto Ceresero, che in precedenza ha lavorato come Chief Operations Officer in Talks Media e in qualità di Head of Client Services in Weborama.

La nuova Head of Programmatic si unisce così al team di cui fanno già parte Tommaso Genova, Ad Operations Specialist, e Antonino Scannaliato, Publishers Manager, e sarà operativa, insieme con Yari Crapanzano, da febbraio Head of Digital Sales & Marketing, nella sede milanese di Moving Up.

Il pilastro di Moving Up: una soluzione proprietaria di header bidding

Marco Valenti, Ceo e fondatore di Moving Up, ha precisato che lo strumento di header bidding della società, sviluppato in toto all’interno della struttura, si distingue dai prodotti concorrenti sia per l’algoritmo alla sua base, sia per la metodologia di utilizzo.

Si tratta di una tecnologia dinamica e applicabile ad ogni genere di transazione che ottimizza in tempo reale i posizionamenti pubblicitari sulle pagine degli editori, valorizzandone appieno l’inventory. Secondo i dati rilasciati dalla media company, grazie a questa soluzione le testate clienti hanno registrato un incremento medio della monetizzazione pari al 30%.

Vivian Ceresero è il nuovo Chief Operation Officer di Talks Media

Talks Media inserisce nel proprio organico Vivian Ceresero, ex Weborama, Fox e Mediacom, nel ruolo di Chief Operation Officer. Vivian Ceresero si occupa dell’innovazione e dello sviluppo di strumenti, sistemi e prodotti della concessionaria fondata da Marco Iacobellis ed Emiliano Messeni.

La nomina di Vivian Ceresero si inserisce all’interno di un piano di espansione del network e della struttura di Talks Media nel mercato italiano dell’advertising online, con particolare attenzione alle soluzioni di programmatic buying e gestione del bacino dati. In Weborama la manager è stata prima Media Connection Manager e poi Head of Client Services and DMP Expert.

“L’arrivo di una persona come Vivian è per noi un innesto naturale, sia per le competenze perfettamente complementari al resto della struttura, sia per la visione del lavoro e dei rapporti interpersonali che condividiamo. Il nostro programma di sviluppo dei prossimi anni è molto serrato, l’esperienza di Vivian ci aiuterà a mantenere la direzione e raggiungere gli obiettivi più sfidanti”, commenta Marco Iacobellis, Ceo di Talks Media

“Ringrazio Marco ed Emiliano per la fiducia che mi stanno accordando: sono molto orgogliosa di poter lavorare con loro, guidando Talks Media attraverso una profonda rinnovazione tecnologica che ci porti a raggiungere – e speriamo superare – gli sfidanti obiettivi che ci siamo dati”, aggiunge Vivian Ceresero.