Main partner:

Jobs

Dentsu Aegis Network stringe un accordo con Tencent all’insegna del Mobile data-driven

Dopo quello tra Publicis Groupe e Alibaba, ai Cannes Lions è stato presentato un altro accordo tra una holding pubblicitaria e un colosso cinese di internet.

Stavolta si tratta di Dentsu Aegis Network e Tencent Holdings Limited. In base a questa nuova partnership globale, Tencent sarà uno dei due partner esclusivi (l’altro è un grosso social media americano) del Mobile Stack di Dentsu Aegis Network, il braccio del gruppo dedicato alla pubblicità su smartphone e tablet. Inoltre, grazie ad essa, le aziende potranno ottenere informazioni data-driven sugli utenti per ottimizzare la creazione dei loro contenuti e la loro distribuzione su scala globale. Dati preziosi che potranno aiutare Dentsu Aegis Network ad espandere le sue capacità di data analytics e di brand marketing. Le due società lavoreranno infatti insieme per aiutare le aziende ad identificare i momenti di intenzione all’acquisto, deteminare e attivare l’engagement ed ottimizzare la user experience nel mondo mobile.

Infine, Dentsu Aegis Network e Tencent saranno impegnate a coltivare talenti di digital marketing “per aumentare le capacità e l’expertise richieste in un’era digitale in continua evoluzione”, spiegano le società in una nota.

Le due società avevano già una collaborazione in essere, iniziata nel 2015 e volta a sinergie sul fronte data solutions. Il nuovo accordo estende quello precedente, con attività di collaborazione più strette e un lavoro congiunto sull’arricchimento delle competenze.

«Sono convinto che una relazione più stretta con Tencent in Cina come partner strategico produrrà soluzioni innovative e all’avanguardia per soddisfare ancora meglio i bisogni dei nostri clienti», commenta Jerry Buhlmann, CEO di Dentsu Aegis Network.

«Attraverso questa collaborazione, ci auguriamo di fare di più per il mercato. La industry del media e del marketing ha bisogno di un’infusione costante di nuovi talenti con nuove mentalità. Insieme, possiamo unire le tecnologie di marketing con l’arte della creatività per impattare sugli obiettivi di business», aggiunge SY Lau, Senior Executive Vice President, Chairman of Tencent Advertising, Chairman of Group Marketing and Global Branding.

Programmatic, la Cina è più vicina con l’accordo Tencent-Publicis

Nella “grande muraglia” eretta finora dalla Cina sul suo mercato digitale iniziano ad aprirsi i primi varchi, almeno per quanto riguarda la condivisione dei dati sugli utenti. E’ infatti proprio sui dati, e sull’utilizzo delle informazioni sugli utenti per ottimizzare le strategie pubblicitarie, che si focalizza gran parte dell’accordo strategico appena siglato da Tencent con Publicis Groupe.

Tencent è il gigante cui fanno capo la popolare piattaforma di messaggistica WeChat (760 milioni di utenti al mese) e il portale/social QQ (860 milioni di utenti al mese). All’incirca, quasi l’80 per cento delle traffico delle properties di Tencent avviene su mobile.

In virtù dell’accordo – ufficializzato dal Ceo di Publicis Groupe Maurice Levy e SY Lau, presidente di Tencent Online a Parigi nel corso del Viva Technology – Publicis diventa la prima holding pubblicitaria a ottenere un accesso prioritario al “tesoretto” di dati di Tencent, da tradurre in marketing intelligence, e sia Publicis Media, Publicis Communicatione e Publicis.Sapient saranno coinvolte.

Publicis non è però l’unica big della pubblicità ad essersi accordata con Tencent: solo pochi giorni prima, Ai Cannes Lions, il boss di WPP Martin Sorrell e il vicepresidente di Tencent, Davis Lin, hanno firmato a loro volta un “memorandum of Understanding” per la creazione di un “social and innovation lab” congiunto, a beneficio dei clienti di WPP interessati a comunicare sui mezzi della internet company cinese.

Comparando, però, l’accordo con Publicis sembra avere un maggior focus su dati e ad-tech. Secondo il comunicato rilasciato da Tencent e dalla holding guidata da Maurice Levy, infatti, “Tencent offrirà a Publicis accesso al suo vasto e ricco bacino di dati comportamentali, portando beneficio ai clienti attraverso migliori offerte programmatiche, capacità di pianificazione cross-screen e performance di conversione”.

La compagnia di Shenzen e Publicis collaboreranno inoltre a un incubatore di startup (“Drugstore”), che si focalizzerà su dati, ad tech, realtà virtuale, realtà aumentata. Infine, le due società si impegneranno insieme nello sviluppo di contenuti digitali ottimizzati per le piattaforme Tencent.

“La Cina countinua a trainare la crescita dell’advertising globale, specialmente nel digital e nel mobile – ha commentato il Ceo di Publicis Groupe, Maurice Levy -. Tencent è una compagnia che incarna questo desiderio di crescita e innovazione ed è per noi un onore essere i loro primi partner globali”.

PubMatic: accordo con Tencent OMG per la monetizzazione dell'inventory

PubMatic amplia il suo network.

La SSP ha annunciato oggi che diventerà uno dei partner di Tencent Online Media Group per la monetizzazione dell’inventory pubblicitaria al di fuori della Cina.

Una importante collaborazione – recita il comunicato stampa con cui PubMatic ufficializza l’accordo – che testimonia la solida posizione di PubMatic nel mercato globale della monetizzazione mobile. La società ha registrato nel primo semestre 2015 un tasso di crescita del 200% delle revenue da mobile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Con questo accordo, PubMatic si aggiunge a un selezionato gruppo di società per aiutare a monetizzare l’inventory pubblicitaria online di Tencent OMG. Inoltre, gli spazi mobile della società andranno ad arricchire l’inventory mobile premium di PubMatic, a disposizione dei suoi inserzionisti a livello globale.

Le più lette