Main partner:

Jobs

Widespace lancia in Italia Summit Marketplace, piattaforma full-stack programmatic per il mobile

Widespace, azienda tecnologica svedese specializzata in mobile advertising, lancia in Italia Summit Marketplace, piattaforma full-stack programmatic, progettata specificamente per le campagne di branding su dispositivi mobile e basata sulla piattaforma proprietaria Summit (leggi l’articolo sul debutto della piattaforma).

Contestualmente, la società sigla un accordo con Sky Italia, per l’utilizzo della piattaforma.

Summit Marketplace è già stato scelto da altri editori italiani già partner di Widespace, così come da molte aziende a livello internazionale: ne è un esempio il recente accordo con La Place Media, la joint venture che aggrega sotto un unico cappello i nomi principali dell’editoria francese e che ha come scopo quello di offrire un’alternativa al duopolio digitale di Google e Facebook. La necessità di una realtà come La Place Media nasce dalla mancanza di un’offerta qualitativa orientata verso i dati da parte dei singoli editori. L’obiettivo dell’Associazione, quindi, è mettere a fattor comune le forze di molti player, proponendo un’ampia offerta che sia al tempo stesso premium, scalabile e programmatic.

Attualmente il mercato digitale pone sfide significative agli editori tradizionali che soffrono il duopolio di Facebook e Google e faticano a trovare modalità nuove per monetizzare meglio la propria audience, che sempre più fruisce i contentuti da smartphone. Ad eccezione dei sistemi supportati dal sistema operarivo Android, inoltre è molto difficile monetizzare l’intero parco utenti a causa dei limiti imposti da iOS che non supporta i cookie di terze parti, impendendo così la profilazione degli utenti. Tutto ciò significa che per gli inserzionisti è sempre più difficile raggiungere in modo efficace i propri potenziali clienti dove effettivamente sono (oltre il 60% dell’inventory digitale proviene da mobile, mentre la spesa pubblicitaria continua ad avere il desktop come principale fonte di ricavi per gli editori).

La tecnologia mobile di Widespace vuole rispondere a queste problematiche. In particolare, Summit è una soluzione programmatic nativa per il mobile progettata per aiutare le aziende che ricercano soluzione creative evolute, traffico premium e analytics specifici per le campagne branding. Garantisce una profilazione avanzata e precisa degli utenti: grazie all’incrocio di una grande mole di dati storici, l’algoritmo guida il delivery sugli utenti con la maggiore propensione all’interazione grazie all’alto tasso di affinità. Le aziende possono beneficiare di una reach molto ampia e di alta qualità grazie agli alti tassi di viewability e brand safety garantite, così come KPIs di campagna sempre performanti.

«Summit Marketplace è una soluzione end to end che consente all’inserzionista di gestire tutta la filiera della comunicazione su mobile – spiega a Engage Nicolò Palestino, Commercial Director Widespace Italy. – I dati utilizzati sono quelli che arrivano dall’integrazione diretta di ogni singolo editore con la nostra piattaforma, che ha come particolarità quella di permettere agli advertiser di negoziare gli accordi direttamente con gli editori per il pricing e di pianificare sfruttando tutta la tecnologia messa a disposizione da Widespace».

Summit Marketplace consente, infatti, agli inserzionisti di comprare direttamene dagli editori, senza alcuna intermediazione, con un processo di pianificazione e gestione delle campagne determinato dall’integrazione di un ad builder, da un delivery efficace, grazie alla grande mole di dati, e dall’intelligenza artificiale e un reporting chiaro e ricco di insight.

«L’ambiente mobile offre enormi opportunità sia per i brand che per gli editori – continua Palestino -, ma solo se si utilizza la tecnologia giusta per assicurarsi di non finire vittime di alcuni dei problemi che affliggono la pubblicità online nel suo complesso. Presentarsi sul mercato garantendo rich media, formati pubblicitari specifici per cellulari attraverso siti sicuri per i brand, con la certezza di ottenere traffico “fraud-free” è un punto di forza per gli editori di qualità come Sky in Italia e La Place Media in Francia. Siamo orgogliosi di essere al loro fianco come partner tecnologico e di proporre agli inserzionisti un’offerta in grado raggiungere il pubblico giusto per accrescere i loro risultati di business. Ovviamente, senza mai rischiare di compromettere la reputazione dei loro brand».

Tra le ultime novità dell’azienda c’è la partnership siglata con Adform, attiva anche in Italia, che consente alle agenzie che lavorano sulla piattaforma della società guidata in Italia da Alfonso Mariniello di avere accesso diretto all’inventory disponibile su Summit: «Si tratta di un’integrazione open direct tra due DSP grazie a cui un cliente Adform trova sulla piattaforma inventory, formati e soprattutto la DMP e l’algoritmo proprietario di Widespace».

Ulteriori novità per Widespace sono attese nel prossimo periodo. Intanto, «l’azienda ha chiuso il 2016 in Italia con una crescita del 200% in termini di fatturato e si aspetta di crescere a doppia cifra nel 2017», conclude Palestino.