Main partner:

Jobs

Zeotap porta sulla piattaforma mobile Sonata i suoi dati deterministici relativi al mercato italiano

Zeotap ha annunciato di aver stretto un accordo con Sonata, DSP/DMP mobile di TapTap, grazie alla quale metterà a disposizione della piattaforma tecnologica i propri dati deterministici di qualità, inclusi dati socio-demo e dati relativi a profilazioni per Interessi e per Intenzione d’Acquisto per il mercato italiano.

Grazie al processo di analisi, intelligence e processamento dei dati di audience e di localizzazione, Sonata progetta e sviluppa segmenti di audience ad hoc che, unitamente agli algoritmi di ottimizzazione di pre-bid, consentono una profonda selezione dell’inventory digitale e, conseguentemente, un alto livello di affinità col target ricercato.

«L’estensione del nostro accordo con Zeotap in Italia è una grande opportunità per continuare ad offrire ai nostri clienti nuovi e innovativi modi per trasferire il valore e garantire strategie focalizzate su profilazione, attivazione e misurazione dell’audience, in grado di replicare grandi storie di successo sviluppate worldwide –  commenta Alvaro Mayol, Partner & Group CTO di Sonata -. Per Sonata poter contare sui dati di Zeotap è importante perché permette di combinare dati proprietari con dati certificati, deterministici e di alta qualità, fondamentali per fornire migliori garanzie e migliori risultati nello sviluppo e nell’attivazione di cluster audience in tutto il funnel del consumatore».

Zeotap fornirà segmentazioni socio-demografiche sulla base di dati deterministici con elevati On-Target High Reach (OTR) per fasce di età, genere, brand, nazionalità e lingua impostata sul dispositivo. Inoltre, la società dispone di un catalogo di oltre 10.000 App a cui si potrà accedere direttamente da Sonata, sia individualmente sia scegliendo tra oltre 100 Categorie di interesse, con dati aggiornati quotidianamente. Infine, Zeotap offrirà più di 200 categorie di Intention to Buy che vanno dalla categoria di prodotto alla marca stessa.

Con la piattaforma proprietaria DSP/DMP mobile, Sonata dal canto suo traccia e memorizza tutti gli Unique ID raccolti con campagne mobile display, video, audio o native. Utilizza a questo scopo ogni fonte di dati con localizzazione esatta, quali gps, wi-fi o beacons, specie a livello di indoor, misurando l’attribuzione della campagna globale grazie a strumenti esclusivi (Location Quality Index). Grazie a Sonata LQI, è possibile anche geolocalizzare con precisione in Real Time anche l’audience mobile attorno alle postazioni di OOH. E con il tool esclusivo da poco lanciato in Spagna ed Italia, il Sonata Moohbile Real & Forecast Sync, la società rende anche possibile sincronizzare la pubblicità mobile con quella erogata sui Totem digitali OOH.

«È un grande passo per estendere geograficamente la nostra collaborazione con Sonata – commenta Riccardo Polizzy Carbonelli, Country Manager di Zeotap in Italia -. Stiamo lavorando fianco a fianco per replicare il successo che abbiamo avuto nel territorio spagnolo e latinoamericano e la risposta del mercato è molto positiva. Insieme, stiamo offrendo capacità di targeting con dati di alta qualità che non erano disponibili prima, e gli inserzionisti stanno sperimentando un notevole miglioramento nei loro KPIs che molto presto potremo condividere».

Out of home e mobile si uniscono all’insegna del data-driven: nasce Moohbile

Da un accordo tra la media company specializzata in Out of Home Clear Channel e la DSP mobile Sonata di TAPTAP Networks, nasce una nuova soluzione pubblicitaria crossmediale e data-driven.

Si chiama Moohbile, e come dice il suo nome è una fusione tra ooh e mobile, che combina gli asset di Clear Channel con le capacità della DSP specializzata nell’erogazione di campagne mobile iperlocalizzate (GPS e Beacon).

Grazie alla nuova soluzione, gli utenti che si trovano in prossimità degli impianti OOH di Clear Channel potranno visualizzare campagne mobile in linea con quelle outdoor. Tutti gli impianti di Out of Home di Clear Channel infatti sono stati inseriti nella piattaforma mobile Sonata mediante le loro coordinate GPS per poter erogare campagne mobile a tutti gli utenti che si trovano vicino ad essi, con creatitivà legate a quelle usate per l’OOH (dal semplice banner a video e soluzioni rich media). Il messaggio della campagna risulterà quindi più completo e amplificato, e sarà inoltre per la prima volta possibile misurare il livello di engagement dell’OOH con “real data” attraverso la tecnologia del geofancing e tutti gli analytics che possono essere forniti da una campagna mobile.

«I Centri media hanno espresso grande interesse per questa innovativa soluzione che fornisce ai brand uno strumento in più per essere accanto al target audience quando questo è più ricettivo – commenta Paolo Dosi, CEO di Clear Channel Italia -. Oltre alla misurabilità delle performance che consente all’OOH di fare un salto quantico, questa soluzione di comunicazione ha un elevatissimo livello di flessibilità e di forte verticalizzazione… pensate ad esempio ad una campagna OOH di un brand di cellulari e, nel contempo, all’erogazione di una campagna web che punta solo sui possessori di modelli meno recenti di un brand competitor. Questo prodotto cross media consente di realizzare progetti molto orientati all’engagement, soprattutto sfruttando l’importante asset digitale di Clear Channel formato da oltre 1700 schermi distribuiti su 7 Aeroporti, 30 Centri Commerciali Premium e nel cuore di Milano. Sono entusiasta di Moohbile perché è una soluzione che, da un certo punto di vista, esemplifica l’approccio che abbiamo adottato in Clear Channel dal 2013 per rilanciare la nostra azienda: grande apertura alle partnership e forte spinta all’innovazione».

«Siamo entusiasti di questo accordo con Clear Channel – dichiara Marco Seniga, ceo della Senxation e partner italiano di TAPTAP networks -. Negli ultimi anni abbiamo operato al fianco di clienti locali e internazionali focalizzando la nostra attività su progetti di comunicazione hyperlocal. Abbiamo messo a disposizione dei nostri clienti la possibilità di raggiungere il proprio target quando e soprattutto dove poteva essere più sensibile alla sua comunicazione: centri commerciali, stadi, durante i concerti. Questa partnership con Clear Channel esalta questo concetto e propone un efficace modello di comunicazione cross media che avrà inoltre a disposizione tutti gli elementi di analisi e misurabilità della sua efficacia».