Main partner:

Jobs

Salesforce lancia Data Studio, nuova piattaforma di condivisione di dati

Una piattaforma disegnata per connettere i proprietari di dati con i buyer e creare nuove opportunità di marketing per scoperta, la condivisione e l’attivazione di audience. Così Saleforce descrive Salesforce Data Studio, la sua nuova piattaforma di condivisione di dati.

Parte di Salesforce Marketing Cloud, rappresenta un’evoluzione di Link, piattaforma di data-sharing ereditata dalla società con l’acquisizione della DMP Krux, e si propone di far ampliare ai marketer la reach delle proprie campagne con nuove audience, allo stesso tempo fornendo agli editori la possibilità di monetizzare in maniera sicura e trasparente il proprio bacino di informazioni sugli utenti.

Controllo e trasparenza sono le parole chiave di Salesforce Data Studio. Nella nota con cui Salesforce annuncia la novità, la società precisa che “i dati sono pienamente controllati dai loro proprietari, non da broker o rivenditori, per cui compratori e venditori possono tranquillamente prendere accordi in un ambiente trasparente e sicuro”. Strumenti automatizzati di data governance consentono inoltre di controllare l’accesso ai dati: sarà possibile verificare che tipo di informazioni vengono condivise, a chi, per quale utilizzo e per quanto tempo.

Salesforce Data Studio è attualmente disponibile in varie versioni: Marketer EditionPublisher Edition per i clienti lato acquisto e domanda della DMP di Salesforce, Stand-Alone Edition per i clienti di Salesforce ma non della sua DMP, e Seller Edition per ogni altro proprietario di dati.

Sarà invece sul mercato a novembre Salesforce Data Studio Audience Discovery and Search, un’ulteriore soluzione dedicata ad aziende, agenzie ed editori grazie alla quale è possibile conoscere meglio gli attuali utenti di un brand e scoprire nuove audience, attraverso una combinazione di strumenti di reach, overlap e indicizzazione.