Main partner:

Jobs

Sizmek acquisisce Rocket Fuel: operazione da 145 milioni di dollari

Sizmek ha annunciato di aver acquisito Rocket Fuel, la società proprietaria di una piattaforma di marketing predittivo basato sull’intelligenza artificiale.

Secondo i termini dell’accordo contenuti nella nota ufficiale, Sizmek offrirà a Rocket Fuel 125,5 milioni di dollari, ovvero 2,60 dollari per azione; includendo anche i debiti, l’operazione raggiunge un valore di circa 145 milioni. Rientra nelle condizioni anche il “go-shop”, un periodo della durata di un mese in cui Rocket Fuel solleciterà e considererà proposte d’acquisto alternative provenienti da terze parti.

La transazione è stata completata attraverso il sostegno finanziario di Vector Capital, il fondo di private equity focalizzato in investimenti nel settore tecnologico, che nell’agosto dello scorso anno aveva comprato la stessa Sizmek per 122 milioni di dollari. Il consiglio di amministrazione di Rocket Fuel ha approvato all’unanimità l’accordo di acquisizione.

Entrambe le società sono presenti con le loro soluzioni in Italia, ma con un “peso specifico” diverso. La più rappresentata è senz’altro Rocket Fuel, che può contare su due sedi, una a Milano, che impiega un team di 20 persone, e una a Roma, aperta nel mese di febbraio. Al vertice della società nel nostro Paese c’è Enrico Quaroni, che ha anche responsabilità internazionali ricoprendo il ruolo di Regional Director Southern Europe and Mena Region.

La creatività dinamica di Sizmek incontra l’intelligenza artificiale di Rocket Fuel

“Integrandoci con Sizmek, stiamo combinando efficacemente i potenti insight elaborati dalla nostra piattaforma con il prodotto di ottimizzazione delle creatività di Sizmek. Questa unione, che accelera la nostra espansione globale, crea un’unica soluzione integrata per permettere alle agenzie e ai loro marchi clienti di raggiungere i loro obiettivi su media paid, owned e earned”, ha affermato Randy Wooton, Chief Executive Officer di Rocket Fuel.

Dall’operazione nascerà una delle più grandi piattaforme di marketing indipendenti a livello globale, che incorporerà analytics predittivi basati sull’intelligenza artificiale, strumenti per le creatività dinamica e soluzioni di ottimizzazione delle campagne pubblicitarie digitali. Le due società contano in aggregato 20.000 inserzionisti e 3.600 agenzie clienti, situati in oltre 70 Paesi.

“L’acquisizione di Rocket Fuel coniuga creatività omni-canale e decisioni basate sull’IA, fornendo ai nostri clienti una piattaforma self-service di marketing predittivo che ottimizza le campagne sull’intero piano media”, ha scritto Mark Grether, Executive Chairman di Sizmek, sul blog della società, “Questo era il passo logico da compiere negli ambiti dell’automazione del marketing, dell’ottimizzazione dei media e delle creatività. La pubblicità diventa ora profondamente personalizzata, altamente intuitiva e potenziata da IA, con la garanzia di restituire all’utente un’esperienza ottimale”.

Contestualmente all’acquisizione, Rocket Fuel sarà revocata dalle negoziazioni nell’indice tecnologico NASDAQ. Il perfezionamento dell’operazione, che dovrebbe chiudersi nel terzo trimestre dell’anno, dovrà comunque sottostare ad una serie di condizioni finanziare e necessiterà dell’approvazione degli organi di regolamentazione.

Rocket Fuel comunica i risultati finanziari preliminari

Nello stesso giorno, Rocket Fuel ha pubblicato i risultati finanziari, preliminari e non sottoposti a revisione, relativi al secondo trimestre del 2017. Nel periodo che va da aprile a giugno, la società si attende un calo annuo del 36% nei ricavi netti, a 42-43 milioni di dollari. Il business Platform Solutions si conferma invece come una delle voci di bilancio più soddisfacenti: +77% anno su anno; un risultato in linea con i dati ufficializzati a maggio.

Quest’ultima acquisizione conferma la tendenza di un progressivo consolidamento dell’industria della tecnologia per il marketing e la pubblicità. Circa un mese fa, RadiumOne è stata comprata da RhythmOne, mentre è di ieri la notizia relativa all’acquisto di nToggle ad opera di Rubicon Project.