Main partner:

Jobs

Amazon rimuove dataxu dalle DSP che hanno accesso all’inventory di Fire Tv

Amazon Publisher Services (APS) rimuoverà dataxu dal gruppo di DSP esterne che hanno accesso all’inventory di Fire Tv. Lo riporta AdExchanger, citando fonti vicine ai fatti.

Da circa 5 mesi, Amazon Publisher Services aveva aperto la disponibilità a DSP esterne di accedere all’inventory pubblicitaria della sua micro console. Attualmente, Dataxu era l’unica piattaforma lato acquisto, insieme a The Trade Desk e alla DSP di Amazon, a consentire l’acquisto della pubblicità sul dispositivo.

Solo pochi mesi fa, dataxu è stata acquisita da Roku, altro player specializzato sullo streaming di contenuti, e concorrente diretto di Fire Tv.

Amazon Fire Tv è un dispositivo che dà accesso a tutta una serie di contenuti audio e video (tra cui Hulu, Netflix, Spotify, Vimeo e YouTube), e in Italia è disponibile dal 2017.

Dell’inventory di Fire TV non fanno parte le property di Amazon come Prime, Twitch e IMDb TV, ma sul resto (escluso YouTube), le DSP terze possono competere per l’acquisto degli spazi al pari di Amazon e, soprattutto, utilizzare i loro propri deal ID. The Trade Desk, ad esempio, può usare la sua soluzione Unified ID per targettizzare le impression di Fire TV, e utilizzare quei dati per il frequency capping e le misurazioni tra i vari fornitori di contenuti video con cui lavora. Altri servizi di streaming come Hulu e YouTube controllano invece abbastanza rigidamente i loro ID pubblicitari, impedendo che gli utenti vengano profilati o tracciati su altri canali, e inoltre riservano le inventory di più alta qualità alle loro piattaforme adv proprietarie.

Secondo quanto riporta AdExchanger, Amazon non ha precisato se consentirà a nuove DSP esterne oltre The Trade Desk di accedere all’inventory di Fire TV.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial