Main partner:

Jobs

Programmatic Day: il primo evento dedicato al Programmatic è il 22 aprile a Milano

Lo avevamo già velatamente anticipato nelle scorse settimane, ora avendo fissato data e location possiamo annunciarlo ufficialmente: il 22 aprile si terrà “Programmatic Day”, il primo evento targato Engage e Programmatic Italia.

L’appuntamento è all’Auditorium Gio Ponti, la grande struttura congressuale della sede di Assolombarda in via Pantano 9, a due passi dal Duomo di Milano (e ancora meno dalla fermata “Missori” della M3).

assolombarda
L’ingresso della sede di Assolombarda

Per la nostra “prima” come organizzatori di eventi, abbiamo scelto un argomento di grande attualità, cui da ottobre abbiamo iniziato a dedicare una pubblicazione verticale specifica, Programmatic-Italia.com: non c’è dubbio infatti che la possibilità di automatizzare il processo di compravendita degli spazi pubblicitari online sia il principale “fatto nuovo” del mercato della comunicazione.

In Italia, il Programmatic è ancora neonato, se paragonato ai mercati più evoluti. Tuttavia dallo scorso anno il settore è entrato in una fase di forte accelerazione (+120% nel 2014 secondo dati IAB Italia/Politecnico), e che si tratti di un fenomeno irreversibile sul digitale e destinato a coinvolgere in una certa misura anche i mezzi “classici” è convinzione ormai metabolizzata da tutti gli stakeholder, siano essi publisher o buyer, concessionarie o aziende inserzioniste. Ma rimane ancora da colmare un evidente gap di conoscenza e consapevolezza.

L’obiettivo del primo Programmatic Day è sostanzialmente quello di trasferire una serie di informazioni-chiave sullo scenario di mercato nelle sue diverse declinazioni (dal cosiddetto open market alle varie forme di programmatic “private”), descrivere i vantaggi e i campi di applicazione del programmatic dal punto di vista dei diversi attori della filiera della comunicazione, lato domanda (aziende) e offerta (editori), e scattare una fotografia dell’offerta oggi disponibile in Italia.

Inutile dire che per noi l’evento rappresenta un fondamentale step di crescita, siamo quindi estremamente concentrati per dar vita a un’occasione di incontro piacevole ma di sostanza, con relatori di spessore e interventi di qualità.

Da oggi, è online una prima versione del minisito dedicato all’evento (www.programmatic-day.com) in cui è già possibile accreditarsi gratuitamente. Nei prossimi giorni il sito verrà via via arricchito con diversi dettagli: gli speaker confermati, gli sponsor, i media partner e l’agenda completa. Provvederemo a tenervi aggiornati!

Intanto, se volete informazioni più dettagliate, potete contattarci ai nostri indirizzi:

Se siete interessati ad avere notizie sempre aggiornate sull’evento, scriveteci a redazione@engage.it o redazione@programmatic-italia.com

Se rappresentate un’azienda o un media e volete avere informazioni sulle opportunità di visibilità, i pacchetti di sponsorizzazione e le media partnership, scrivete a vania.camillozzi@edimaker.it

 

Buongiorno, Programmatic!

Da questa mattina è online Programmatic-italia.com, un nuovo sito internet targato Edimaker – già editore del sistema Engage – e dedicato al mondo del Programmatic Advertising.

Trattandosi di un prodotto editoriale assolutamente originale per quanto riguarda l’Italia, la sfida è ardua. Per fortuna però non siamo soli: Programmatic Italia è sostenuto da cinque prestigiosi partner che operano in questo mercato in ruoli diversi: si tratta di GroupM, eBay Advertising, Prime Real Time, Turbo e DotAndMedia, che ci aiuteranno ad alzare il livello dell’iniziativa, condividendo con noi di Engage la volontà di contribuire a fare chiarezza su un fenomeno irreversibile sul digitale e destinato a coinvolgere, presto, anche i mezzi “tradizionali”.

L’auspicio comune è che Programmatic-italia.com possa rivestire nel nostro mercato il ruolo che testate come AdExchanger.com o ExchangeWire.com rappresentano all’estero, contribuendo alla diffusione della conoscenza sul tema del Programmatic presso tutto l’ecosistema del digitale, favorendone di conseguenza l’efficienza. Il tutto, ovviamente, tenendo ben presente che il mercato in Italia è sostanzialmente ancora “neonato” e che per crescere sano ha senz’altro bisogno di informazione e trasparenza.

Oltre al sito, la proposta editoriale di Programmatic-Italia sarà completata da una newsletter settimanale e, perché no, da un magazine cartaceo quando ve ne sarà l’occasione, replicando in piccolo lo schema di Engage che molti di voi ormai conoscono bene.

Dopo meno di un anno dalla nascita di Engage, con Programmatic Italia prende vita il primo progetto editoriale “cugino” della testata madre. Non sarà l’unico. Ma procediamo un passo alla volta!

Le più lette

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial