Main partner:

Jobs

Il mercato europeo dei dati varrà 2,6 miliardi di euro nel 2018

Il mercato globale dei dati è destinato a crescere. Secondo un rapporto di OnAudience.com, quest’anno il settore raggiungerà il valore di 11,4 miliardi di dollari, dai 9,7 miliardi del 2016.

Gli Stati Uniti rimarranno il mercato più ricco, con una spesa di oltre 11,4 miliardi di dollari, in aumento rispetto agli 8,8 miliardi del 2017. L’espansione, segnala il documento, proseguirà anche a livello globale. Secondo le stime, il Regno Unito, con 1,3 miliardi di dollari di investimenti, rappresenta il maggiore mercato dati in Europa nel 2017 e si prevede che diventerà il secondo mercato più grande del mondo nel 2018, con oltre 1,6 miliardi di spesa. L’intero mercato europeo quest’anno dovrebbe raggiungere un valore di 3,2 miliardi di dollari, che equivalgono a 2,6 miliardi di euro.

La Cina, il mercato che avanza con maggiore velocità, supererà il miliardo divenendo il terzo mercato più grande del mondo nel 2018. Anche le dimensioni del mercato giapponese aumenteranno dai 495 milioni a 713 milioni di dollari nel 2018, mentre il mercato del Canada aumenterà dai 270 a 356 milioni.

In ambito dati, nel 2017 le società hanno investito la maggior parte dei loro budget su pubblicità programmatica e display a livello globale. Gli Stati Uniti sono nuovamente primi, con circa 31 miliardi di dollari di spesa in programmatic e 41 miliardi in display, e OnAudience prevede per il 2018 investimenti di 38 e 47,5 miliardi rispettivamente.

Segue la Cina, che lo scorso anno ha speso 6 miliardi in programmatic e 20,6 miliardi in display, con un salto atteso a 8,5 e 25,5 miliardi per il 2018. Anche gli investimenti in Regno Unito, pari a 4,4 miliardi in programmatic e circa 6 miliardi in display nel 2017, raggiungeranno i 5,2 miliardi in programmatic e i 6,5 miliardi in display.

In Giappone, riporta la ricerca di OnAudience, quest’anno i marketer faranno grandi investimenti in programmatic con 3,3 miliardi di dollari. Il più grande aumento percentuale degli investimenti interesserà la Svizzera con il 126% di crescita della spesa, passando dai 101 milioni nel 2017 ai circa 228 milioni nel 2018.