Main partner:

Jobs

Bacardi: campagna video in Programmatic per il lancio di Summer Wave 2015

Sarà soprattutto con una campagna digital in programmatic che Bacardi promuoverà quello che si propone come l’evento clou dell’estate 2015 italiana.

Dopo il successo dell’edizione 2014 di Isola Bacardi, quando il brand aveva brandizzato per tre settimane le Isole Tremiti, organizzando eventi, musica, esibizioni di bartender e quant’altro, raccogliendo 35 mila presenze e oltre 3 milioni di impression online, quest’anno Bacardi organizza un nuovo grande evento, stavolta all’isola d’Elba.

Il progetto, che prende il nome di Bacardi Summer Wave 2015, è stato presentato il 12 giugno da Andrea Bello, brand manager Bacardi, e Fabio Pane, brand manager Southern Europe Bacardi. Quindici giorni, dall’1 al 15 agosto, in cui l’isola verrà animata con tantissimi appuntamenti all’insegna della musica e del divertimento, e con una vera e propria full immersion nel mondo Bacardi, con sessioni di “mixology” a cura di alcuni fra i più famosi bartender italiani.

Il target cui Bacardi Summer Wave 2015 si rivolge è principalmente quello dei Millennials, abituato a viaggiare e che ama divertirsi. Ad esso verrà dedicato un fitto programma di attività, che vedrà anche la partecipazione di Radio 105 in qualità di media partner, con la presenza dei dj agli eventi sull’isola e la realizzazione di una campagna adv radiofonica a partire dal 1° luglio, con uno spot da 30″.

Ma la comunicazione a sostegno del progetto sarà come si diceva soprattutto digital, con la realizzazione di un sito internet e mobile dedicato, un consumer contest, un piano editoriale su Facebook, Twitter e Instagram e la collaborazione con un celebre duo di Youtubers, i PanPers. «La scelta del digital per promuovere il Bacardi Summer Wave 2015 non è casuale: essendo quello dei Millennials il nostro target d’eccezione, abbiamo puntato su canali e azioni di engagement che fossero in linea coi gusti e le abitudini di questo pubblico», ha dichiarato Andrea Bello.

E proprio con l’intenzione di raggiungere questo target, è stata realizzata anche una campagna video online, con la veicolazione di uno spot da 45 secondi in preroll a partire da lunedì. «Il video è diviso in due parti – ha spiegato Fabio Pane -: i primi 30 secondi rappresentano il nostro spot internazionale Untameable e sono dedicati al restyling delle bottiglie, gli ultimi 15 invece promuovono specificamente il Bacardi Summer Wave 2015. Lo spot sarà pianificato su Youtube e su network video in Programmatic, Mosaicoon e Teads. Puntiamo molto su questi ultimi, in quanto a differenza di Youtube ci garantiscono una completa visualizzazione del video». Il tutto con creatività di BETC London e planning gestito da ZenithOptimedia.

Se il Bacardi Summer Wave 2015 sarà la principale attività di comunicazione di Bacardi per questa estate, l’azienda è già al lavoro con i suoi nuovi partner di comunicazione sulle attività “post-summer”, che presumibilmente potranno vedere la luce non prima del periodo natalizio. Solo un paio di mesi fa il brand ha ufficializzato la scelta delle nuove agenzie, BBDO e OMD, i cui incarichi saranno operativi in Italia a partire da settembre.

Mosaicoon entra nel mondo del Programmatic. Creato nell’agenzia un team ad hoc

Mosaicoon entra nel mondo del Programmatic, arricchendo attraverso Plavid – la propria piattaforma di video-advertising – la propria offerta per i publisher.

Grazie al Programmatic, il modello di monetizzazione che consente la pianificazione in Real Time di inventory profilate – si legge nel comunicato con cui la società comunica la notizia – Mosaicoon permetterà al proprio Network di Publisher una totale continuità nell’erogazione delle proprie campagne non solo tramite attività di video seeding, garantendo in tal modo agli editori la massimizzazione del valore dei propri spazi, e agli advertiser una sempre maggiore garanzia di profilazione.

L’area Programmatic delle attività verrà gestita da un team dedicato, alla cui guida ci sarà Marco Valenti in qualità di Head of Programmatic, giunto in Mosaicoon dopo anni di esperienza maturati in ruoli analoghi nel settore Finance e Travel. «Sono orgoglioso di potere entrare a far parte di una realtà in grande ascesa come Mosaicoon – commenta Valenti – ed arricchirne il modello di distribuzione con un doppio focus sugli advertiser e sui publisher, che diventano in tal modo parte integrante del progetto».

«Profilazione è la nostra parola d’ordine – aggiunge Marco Imperato, head of Digital Media di Mosaicoon – e l’ingresso nel Programmatic rafforza in tal senso l’intenzione di Plavid di muoversi su due linee distintive: la qualità del contenuto e la valorizzazione dei nostri publisher. L’implementazione del Programmatic ci consente di mantenere questo focus permettendoci di offrire ai nostri editori strumenti sempre più avanzati per dare valore alla propria inventory con contenuti di qualità».

Lo scorso settembre Mosaicoon aveva stretto una partnership con Rocket Fuel, con l’obiettivo di rendere ancora più ampia la base di utenti in tutto il mondo su cui distribuire le proprie campagne.