Main partner:

Jobs

Facebook, tra gli obiettivi per il targeting ora c’è anche l’avvio di chat su Messenger

Facebook punta ad aumentare le conversazioni tra brand e utenti: presto infatti sarà possibile stabilire come obiettivo per il targeting di una campagna quello di avviare una chat su Messenger.

Ad annunciarlo è stata la società di Menlo Park in occasione dell’Advertising Week di New York: le aziende che utilizzano la piattaforma self service di acquisto media Ads Manager potranno ora impostare “Messages” come obiettivo per le loro campagne. A quel punto Facebook erogherà gli annunci alle persone più propense a comunicare col brand via Messenger.

Precedentemente, era possibile posizionare su Facebook, Instagram o sullo stesso Messenger degli annunci “Click to Messenger”, che atterravano su una pagina chat sull’app di messaggistica. E adesso che le chat sono diventate un obiettivo di targeting, le aziende potrebbero acquisire più consapevolezza dello strumento chatbot a fini di marketing.

L’obiettivo “Messages” inizierà ad essere disponibile a partire da questi giorni, ed entro i prossimi mesi la sua operatività verrà estesa a livello globale.

“L’obiettivo ‘Messages’ sarà anche la nuova casa per gli attuali prodotti pubblicitari di messaggistica di Facebook e renderà facile per le aziende condurre conversazioni in maniera scalabile”, spiega Facebook in un blog post. Tramite lo strumento sarà possibile anche reingaggiare gli utenti con cui il brand ha già una conversazione in corso, attraverso gli Sponsored Messages, che verranno incorporati nell’obiettivo “Messages” nelle prossime settimane.

Bot per Messenger: arriva il supporto su Analytics

Per rispondere alla rapida adozione dei Bot per Messenger e ai Feedback ricevuti, Facebook ha annunciato il rilascio due nuove risorse per rendere più semplice la costruzione e la misurazione di questi strumenti: il supporto Analytics e nuove opportunità con FbStart.

La prima novità riguarda dunque la misurazione dell’attività dei Bot, con l’introduzione in Facebook Analytics per le app del supporto ai Bot per l’applicazione di messaggistica istantanea. Rendendo disponibile Facebook Analytics per le app anche alle imprese che costruiscono bot per Messenger, il social guidato da Mark Zuckerberg diventa così una delle prime realtà nel settore a fornire insight sui bot.

Leggi l’articolo completo su Engage.it.

Accordo tra Mondelez International e Facebook su dati e chatbot

Mondelez International ha reso noto di aver rinnovato la sua partnership strategica globale con Facebook. Le aziende lavoreranno fianco a fianco per sfruttare appieno insights sui consumatori e Messenger e, a partire dai dati raccolti, attuare progetti innovativi per dar vita a esperienze mobile-first più significative tra le persone e i marchi.

Sul fronte dei consumer insights, Mondelez International è stato tra i primi partner a utilizzare Audience Insights API, lo strumento annunciato di recente da Facebook grazie al quale i brand possono comprendere meglio e utilizzare in modo più incisivo le informazioni relative ai loro consumatori per mettere a punto campagne di marketing significative. In particolare, la multinazionale produttrice di snack ha testato la nuova piattaforma in occasione dell’ultima campagna del suo marchio Cadbury nel Regno Unito. Essendo parte di Facebook Audience Insights API Beta in partnership con le agenzie Carat, Elvis e Fallon, il brand team ha avuto l’opportunità di raccogliere informazioni più precise e articolate sugli aspetti che davvero interessano alle persone e di fornire contenuti creativi più efficienti e coinvolgenti.

“La nostra campagna Cadbury ‘Taste like Joy Feels’ ha dimostrato che un contenuto mobile-first personalizzato e adeguatamente calibrato può produrre un impatto incredibile”, ha affermato Gerry D’Angelo, Media Director Europe di Mondelez International. “La Audience Insights API proposta da Facebook ci ha aiutati a comprendere più a fondo che cosa pensino i nostri consumatori in merito al cioccolato e come varino i loro atteggiamenti a seconda del giorno della settimana. Ciò ci ha permesso di mettere a punto una campagna più significativa e di ottenere una campaign awareness senza precedenti tra le nostre audience.”

Per quanto concerne il messaging, Mondelez International e Facebook collaboreranno sperimentando su Messenger e avvalendosi dei bot lanciati di recente per tale piattaforma. L’obiettivo è testare modi diversi in cui i consumatori possano interagire in tempo reale con i brand di Mondelēz International e con i suoi servizi consumatori globalmente tramite la potenza dei thread di Messenger.

Negoziato insieme a Carat, l’accordo copre oltre 52 Paesi inclusi Brasile, Francia, India, Indonesia, Regno Unito, Stati Uniti e Paesi del Golfo.