Main partner:

Jobs

AdYouLike, accordo con TabMo per il Programmatic Native su mobile

AdYouLike ha stretto un accordo con TabMo, la prima demand-side platform creativa per la pubblicità video, display e nativa, per permettere alle agenzie e ai marchi di fornire agli utenti annunci contestuali personalizzati su dispositivi mobili. Si integrano quindi le tecnologie della DSP e della supply-side platform consentendo ai marketer di accedere ad un inventario ancora più ampio.

Combinando le operazioni di domanda di TabMo e l’intelligenza artificiale di AdYouLike, potenziata da IBM-Watson, gli annunci ora possono essere erogati al pubblico giusto, in un contesto appropriato e sicuro per i marchi.

“L’80% del tempo online è speso su dispositivi mobili, per questo il mobile è uno spazio importantissimo da padroneggiare per gli inserzionisti. La pubblicità nativa è in procinto di divenire un formato dominante nel mobile poiché si colloca in maniera nature negli schermi di taglia più piccola senza distrarre l’utente”, ha dichiarato Francis Turner, Managing Director per gli Stati Uniti di AdYouLike.

In Italia, le soluzioni di AdYouLike sono fornite in via esclusiva da Good Move, la start-up italiana fondata nel 2015 da Alessandro Mandelli, Presidente, e Massimo Vimini, Managing Director.

Good Move, programmatic italiano "da esportazione". La concessionaria apre a Londra

Novità in casa Good Move che annuncia l’apertura di un nuovo ufficio a Londra e la nomina di Vin Bhardwaj a Country Manager Good Move UK.

Bhardwaj, che come primo incarico ha quello di selezionare il team operativo internazionale della struttura, dagli uffici di Londra guiderà lo sviluppo della società sul mercato internazionale, non solo nel Regno Unito.

Manager dalla consolidata conoscenza dei settori Marketing & Sales, Bhardwaj ha rivestito, prima del 2015, importanti ruoli strategici in realtà del calibro di Adpepper Media (Managing Director UK), SteelHouse LTD (Vice President Sales Europe) e Fox Networks (Vice President Sales UK).

L’annuncio è stato dato martedì nei nuovi uffici milanesi della concessionaria di Programmatic Advertising nata poco meno di una anno fa dal progetto di Alessandro Mandelli e Massimo Vimini, che ne sono co-fondatori e soci ognuno al 50%. «In un mercato in cui i paradigmi cambiano, questo progetto è la nostra “good move” – ha detto Mandelli, che ricopre la carica di amministratore delegato -. Dopo tante esperienze manageriali che ci hanno permesso di conosocere bene tutte le problematiche della comunicazione odierna, e individuare possibili soluzioni, abbiamo deciso di metterci in gioco come imprenditori».

Good Move_Alessandro Mandelli e Massimo Vimini
Da sinistra: Alessandro Mandelli e Massimo Vimini

Combinando le caratteristiche della concessionaria tradizionale e della piattaforma di programmatic, Good Move cura in maniera esclusiva l’inventory pubblicitaria di una 50ina di siti – tra cui Autoaspillo, stilefemminile, mammecreative, techprincess, gameprincess, seisicuro, tvserial, iVid, Videogiochi.com  e via SSP consente l’accesso in modalità data-driven a oltre 600 siti, articolati su tre vertical principali: Smart Woman, Advanced Entertainment ed Engaging Automotive, con una reach potenziale di oltre 20 milioni di utenti (dati comScore di settembre) e formati impattanti su ogni device.

A una pianificazione digital “classica”, con un approccio creativo “umano” applicabile anche ad esempio a formati Native o progetti speciali legati ai contenuti degli editori, Good Move aggiunge la possibilità di una targettizzazione profonda grazie all’ausilio di una Data Management Platform gestita sia in Private Market che in Reservation Start-up.

«Il nostro progetto ha un tale potenziale innovativo che anche sui mercati internazionali, in particolare quello UK, dove il digitale cavalca già da tempo l’onda del successo, siamo sicuri ci sia posto per noi, per le nostre idee e per le soluzioni innovative che proponiamo. Non a caso, un manager del calibro di Vin Bhardwaj ha creduto in noi, si è messo in gioco con noi e con noi è pronto a sfidare nuovi mercati che vadano oltre il confine italiano», ha detto ancora Mandelli. 

 

Nasce Good Move, nuova concessionaria dall'anima data-driven

Il frizzante panorama del Programmatic Advertising italiano si arricchisce di un nuovo, ambizioso player: si tratta della concessionaria Good Move.

Dietro la struttura, due importanti nomi del mondo media e online: Alessandro Mandelli, ex vice presidente Havas Italia, e Massimo Vimini, ex sales director Italia di smartclip, entrambi con una solida e variegata esperienza alle spalle, maturate rispettivamente nel settore Media & Advertising e nell’Online Industry. Alessandro-Mandelli-Good-Move

«La struttura si propone al mercato con una doppia anima» ha spiegato a Engage, dove è pubblicato l’articolo completo, Mandelli, co-fondatore di Good Move (nella foto) -. Da un lato la concessionaria di tipo tradizionale, che a una pianificazione digital “classica”, con un approccio creativo “umano” applicabile anche ad esempio a formati Native o progetti speciali legati ai contenuti degli editori, aggiunge la possibilità di una targettizzazione profonda grazie all’ausilio di una Data Management Platform. Dall’altro invece c’è la piattaforma per pianificazioni in Programmatic, per quegli advertiser che vogliono pianificare in modalità totalmente automatizzata, a cui offriamo una SSP su cui è possibile trovare inventory premium su vari formati, display e video, per pc e mobile».

A pochi mesi dalla partenza, una base a Milano e un occhio rivolto sempre più all’Europa, Good Move ha già toccato i 20 milioni di utenti unici in Potential Reach e conta attualmente al suo interno una unit di 8 professionisti pronta ad ampliarsi a breve e un portfolio di siti in concessione esclusiva che conta 50 property, numero che sale a circa 600 considerando gli editori accessibili tramite la SSP».

L’articolo completo è su Engage

 

Le più lette